Servizi
Contatti

Eventi


Note critiche a
Nina, al femminile... è meglio

Luisa Bolleri

Dopo la mia lettura di "Nina al femminile… è meglio" (racconti). Il questa breve silloge di sei racconti-novelle, del 2006, Gianni Calamassi, artista poliedrico fiorentino che spazia dall’arte pittorica alla poesia alla narrativa, ci offre alcuni personali esempi in cui il suo universo conosciuto declinato al genere femminile, proprio dalle sue debolezze trae i suoi pregi migliori. Tra storie di delfini, di oggetti personificati, di fantasmi e di follia, la scrittura di Gianni Calamassi non perde mai eleganza, scorrevolezza, né è mai dimentica delle sue origini fiorentine, denotando fantasia e sensibilità.

Gianni Calamassi propone "Non ti voltare". Le opere di un biologo innamorato dell'arte
in: La Nazione, 12 gennaio 2008

Con la china “Non ti voltare”, Gianni Calamassi, biologo da trentenni dedito all’arte e alla letteratura, è stato premiato nella sezione grafica alla XXV edizione del Premio Firenze. L’opera resta in mostra al Caffè delle Giubbe Rosse, visitabile dalle 9 alle 23, tutti i giorni. Finalista al secondo concorso internazionale Autori per l’Europa con la raccolta di racconti Nina, al femminile…è meglio, Calamassi inaugura oggi alle 17,15 al chiostro di Villa San Lorenzo (in via Scardassieri a Sesto), per la terza festa di LiberArte, la mostra collettiva divisa su due sezioni “Uno sguardo su di me” (collettiva di autoritratti) e “Liberamente in …Mostra” (collettiva a tema libero) che resterà aperta fino al 26 gennaio con orario 16-19, festivi esclusi.

Invece la personale di Calamassi “Hinc salus” si terrà alla galleria “Il Candelaio” in via fra Giovanni Angelico dal 24 gennaio al 5 febbraio.

autore
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza