Servizi
Contatti

Eventi


Presentazioni di
E nella sera un'ombra
di Mariagrazia Carraroli

Sabato 9 ottobre 2010 ore 17 • Atelier Canard a Bucine (Arezzo)

Presentazione di Nicoletta Cherubini. Lettura del Prologo a viva voce da parte dell’Autrice e audizione della registrazione del testo poetico con le voci di: Mariagrazia Carraroli, Laura Giovannini, Alessandro Giachetti e Gianfilippo Grasso, e il commento musicale per flauto di Laura Manescalchi.

Venerdì 24 febbraio 2006 alle ore 21 • Sala Espositiva Villa Bandini, in Via di Ripoli 74r Firenze

Il Consiglio di Quartiere 3 con il Comune di Firenze, in collaborazione con il Centro d’Arte Modigliani e L’Officina di Arti Visive K2 invitano alla lettura poetica da parte dell’autrice di E nella sera un’ombra. .Nella stessa sala, Mostra fotografica di Luciano Ricci “Immagini per una donna etrusca”.

La serata, iniziata con la lettura del prologo da parte dell’autrice, è proseguita con l’ascolto della registrazione del testo, effettuata a Firenze nella Sala delle Leopoldine, nel dicembre 1999 e che si avvaleva della partecipazione di tre attori e del commento musicale della compositrice e flautista Laura Manescalchi. Il pubblico numeroso presente in sala ha accolto con viva attenzione e partecipazione il tutto, decretandone un successo straordinario.

26 maggio 2005 • Giardino della Libreria Libriliberi:

Nel ciclo di incontri di Pianeta Poesia patrocinati dal Comune di Firenze, Servizio Attività Culturali, il Centro Iniziative Teatrali presenta E nella sera un’ombra, viaggio fantastico alla conquista della morte come vita senza fine. Regia di Gabriella Baldassini e Manola Nifosì. Presenta il libro Giuseppe Panella. Nella sala lettura si potrà visitare la Mostra di fotografie di Luciano Ricci “Immagini per una donna etrusca”

Sabato 1° aprile 2005 alle ore 21 • Villa Rucellai di Campi Bisenzio

Il Centro Iniziative Teatrali presenta E nella sera un’ombra con la regia di G.B e M.N. e con la partecipazione di: Gabriella Baldassini, Alessandra Bagni, Riccardo D’Acciò, Massimo Federici, Paolo Guarnieri, Manola Nifosì, Sergio Saitta, Brunella Settesoldi, Valentina Vettese e Paola Zamillo.

Questa la nota di Manola Nifosì sull’invito: “Nell’opera poetica di Mg.Carraroli, due sono stati i motivi che hanno catalizzato la nostra attenzione: il dolore della donna, di tutte le donne, per la perdita dell’uomo amato; ma anche la <pietas> verso la perdita d’identità dei popoli annientati sotto la macina potente della guerra. Da qui è partito il nostro lavoro procedendo per analogie, in un viaggio in cui la vicenda narrata si frantuma in un’infinità di riflessi, di storie e di storia, in cui è possibile specchiarsi in un movimento che dall’universale muove al particolare per tornare all’universale.”

autore
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza