Legenda Libri - Literary.it Catalogo Cerca Info

Alfa e Omega

Cod.: 28

Prefazione di Franco Lanza
"Poesie di forte pregnanza concettuale e meditativa in cui il lettore colto è tentato di ridurre la vocazione a sistema, per dichiarare poi questo in termini filosofici. L'universo che canta Nigro è il cosmo in trasformazione , per cui passato e futuro s'agganciano alla perenne incandescenza del presente, cioè dell'io che si effonde su tutte le cose. A prendere analiticamente i suoi enunciati di tipo metafisico lo potresti dire un teosofo alla Steiner o alla Onofri (che era infatti poeta, e di possente struttura) o un panteista animistico alla Boehme, alla Swedenborg, alla Hoelderlin. Ma se da tali collocazioni speculative, che pur hanno qualche ragion d'essere, ritorniamo alla verifica nei testi del poeta siciliano, ci accorgiamo che in essi c'è sempre qualcosa di meno o di più di una filosofia. Di meno, perchè il poeta dubita ad ogni passo, ad ogni enunciato, di quelli che s'usano dire i sistemi chiusi; di più, perchè l'intuizione di una corporeità anteriore alla coscienza produce immagini di conquista e di liberazione. La "millenaria memoria" di Nigro ha dunque il senso d'una luce vittoriosa che coinvolge il principio e la fine, l'Alfa e l'Omega che giungono ad identificarsi nel plesso morte-vita."

NIGRO Pietro

Genere: Poesia

€ 7,75 attualmete non disponibile

Milano 1999, 11,5x19, pp. 36


© 1997/2012 - Libraria Padovana Editrice