Legenda Libri - Literary.it Catalogo Cerca Info

Riverberi e 9 Canti parigini

Cod.: 319

Pietro Nigro ha il dono di modellare le parole, amalgamandole al suo naturale pregio di creare versi vibranti, che spesso danno origine ad immagini le quali si rafforzano nella loro stessa potenzialità espressiva. La sua vena creativa è capace di costruire figurazioni poetiche che diventano solide, da potersi toccare con le mani. Il suo discorso poetico sembra, talvolta, tuffarsi nelle acque del passato per poi asciugarsi al sole della coscienza del presente. Un presente che a volte s'inaridisce sotto l'infuriare degli eventi, diventando `frammentata realtà / che svanisce in fissità di tempo". Per Nigro tutto appare transitorio, ma non per questo è da sottovalutare; egli è consapevole della sua pochezza umana di fronte all'universo e proprio per questo la sua ricerca è in gran parte rivolta a dare forma all'ignoto. Il suo impegno d'uomo, cosciente di vivere il proprio tempo, è fondato sul dialogo introspettivo e sul tentativo di evidenziare le verità nascoste. Egli affronta la realtà conservando il legame della propria storia vissuta, cercando, però, continuamente di modificare il suo stato d'essere nella società ed anche spiegando agli altri il comportamento da assumere per raggiungere quest'obiettivo. Certo, trasformare l'incognito in certezza è compito molto arduo, ma Nigro s'impegna come può per far trionfare il suo scopo. Il suo viaggio umano e poetico è orientato verso un luogo "dove s'annulla il nulla | e il tempo tace".

Bisogna però riconoscere che questa sua solitudine, seppure talvolta volontaria, non è mai fine a se stessa, ma è utile al poeta e all'uomo per meglio meditare sui grandi temi della vita. In tutto ciò la natura gioca un ruolo essenziale nella poetica di Nigro il quale riesce ad amalgamarsi in essa, trovando molti punti di contatto che spesso gli consentono di raggiungere una certa serenità. Tutto questo si riflette nella sua arte, egli, infatti, ci ha dato un'opera dove in molti tratti si notano versi di felice fattura e sensazioni poetiche riguardevoli. Una cosa è certa: il suo cuore cerca di scandagliare il sentimento dei giorni ed il battito delle stagioni. Bisogna riconoscere che questo poeta imprime nella descrizione delle vicende poetiche narrate, la propria sostenuta forza espressiva.

Egli sembra anche voler ricucire la comunicazione tra autore e lettore, sottoponendo la parola ad una precisa analisi strutturale. L'autore, infatti, in questo lavoro poetico, molto profondo, fa un'analisi critica ed esistenziale sull'uomo d'oggi, quasi un viaggio all'interno dell'essere umano, il quale vive in un ambiente sociale in cui i valori reali dell'esistenza gli sono stati strappati. Il suo pensiero poetico tende quindi a risvegliare nelle nostre anime il ritorno verso quei valori perduti, concludendo con la speranza che, in questo modo, le future generazioni possano conservare di noi un apprezzabile ricordo.

NIGRO Pietro

Genere: Poesia

€ 0,00 attualmete non disponibile

Napoli 2003, pp. 48


© 1997/2012 - Libraria Padovana Editrice