Legenda Libri - Literary.it Catalogo Cerca Info

La dimensione del noùmeno

Cod.: 324

Dalla prefazione di Sandro Montalto.
Autore prolifico ed attivo, oltre che nel campo della poesia, nei settori della saggistica e della narrativa, Francesco De Napoli manifesta una voce non solo coerente e ricca di spunti tematici, ma anche profonda, concreta, umanissima. Dotato di un timbro forte e di una buona capacità di trasformare gli avvenimenti in parole, sa di poter sempre contare sulle sue qualità di attento osservatore dei fenomeni minimi e massimi, fonte di ispirazione per testi che non dimenticano mai la perpetua coesistenza di intimo e pubblico, la necessità di rinverdire la pagina con la nobiltà dei sentimenti e di scoprire l'inconfondibile traccia dell'esperienza umana senza banalizzazioni, bensì celebrandola con il sapiente uso del verso. Una poesia, infine, come ha notato Dante Strona, "civile" per una forza interiore che ribadisce i valori nei quali molti hanno creduto pagandone aspramente e di persona le conseguenze, ed anche «un modo cordiale di fare poesia, fra passione e memoria» (Giorgio Bárberi Squarotti). In ogni momento l'autore evita di precipitare nell'abisso del mondo senza ideali recuperando a un tempo la memoria e il valore/gusto della parola. L'autore stesso scrive che non è un caso se gli autori italiani più letti ed amati dai giovani (l'esempio è la triade Pasolini - Pavese - Bellezza) sono quelli (così diversi dal «sentenziare spocchioso dei soloni») «in cui la chiarezza e la linearità del linguaggio si legano indissolubilmente alla sostanza del loro impegno poetico», i poeti che hanno saputo essere civili senza perdere (o almeno tentando di conservare) il contatto con il senso delle cose e con il lettore, che si sono rassegnati alle concezioni di poesia «pacificamente antitetiche» che vigono nel nostro Paese...

DE NAPOLI Francesco

Genere: poesia

€ 8,00 attualmete non disponibile

Novi Ligure 2003, pp. 48


© 1997/2012 - Libraria Padovana Editrice