Legenda Libri - Literary.it Catalogo Cerca Info

La ragazza di Arthur

Cod.: 270

Con "osservazioni in margine" di Alessandro Raffi.

Dalle Osservazioni.
... E così, all'inizio della raccolta di versi intitolata - senza ambiguità - La ragazza di Arthur, Maria Grazia Lenisa descrive la vicenda del "moi", condotto da un Astolfo non nominato verso quella regione utopica che si identifica con l'Immaginario. Il "moi" viene portato sulla Luna, ma non per ritrovare, lì, ciò che, qui, è andato perduto. L'oggetto del ritrovamento non è l'oggetto del recupero, nella strategia di un ritorno al senso, o, ancor peggio, all'autentico. ... È un itinerario verso la follia poetica che sovverte i termini del presunto referente ariostesco. Lo spazio lunare non è complementare all'idea di Terra. ... La Luna non è più il complemento che reintegra i pezzi mancanti affinché il Medesimo si totalizzi. Essa, piuttosto, interviene come supplemento già da sempre affrancato dalle ritorsioni del Senso. Immagine dell'Immaginario, metafora del Metaforico, la Luna diviene l'altro inizio, un abbandono nel suplice senso: abbandono-di e abbandono-a.

LENISA Maria Grazia

Genere: Poesia

€ 7,70 attualmete non disponibile

Foggia 1992, pp. 144


© 1997/2012 - Libraria Padovana Editrice