Legenda Libri - Literary.it Catalogo Cerca Info

Le donne oscure

Cod.: 381

Selìm Tietto «Si tratta di una poesia, altrimenti detto, che evita i luoghi della cerebralità scientista per essere sapore e sapienza al razionale. Capovolge, cioè, l’ordine abituale ed assegna ad una sovrana innocenza (in gioia e dolore) il senso di vivere la temporalità, con sé e con gli altri. E, del resto, pur con differenti parole, critici qualificatissimi sottolineano lo stupore di queste in-venzioni: da Barberi Squarotti a Maffia, solo per fare due nomi. Ma, al di là dell’analisi strettamente letteraria, è il coinvolgimento – o “il sogno | della tua presenza”, per dire con parole del poeta – la cosa non facilmente misurabile, né riducibile a lezioni di eredità, che mette in rapporto con l’ispirazione. Ne viene quindi una ragione lirica che ben rende conto del nuovo continuo che esercita. E Nevio Nigro ben può figurare tra quei poeti che, senza esitazioni, sanno tracciare mappe autentiche sul vero che ci significa.»

NIGRO Nevio

Genere: poesia

€ 10,00 attualmete non disponibile

Udine 2000, pp. 64


© 1997/2012 - Libraria Padovana Editrice