Legenda Libri - Literary.it Catalogo Cerca Info

Asfodeli

Cod.: 616

Giorgio Bárberi Squarortti - La sua è una poesia di profonda e dolce sensibilità, retta da una sicura grazia di immagini e di ritmi. Mi sembra che i risultati più originali e autentici siano raggiunti nelle evocazioni di stagioni e paesaggi, delineati sempre con un segno preciso e luminoso.

Sandro Gros-Pietro - Il titolo del libro di Giorgina Busca Gernetti assume un significato simbolico in grado di rappresentare compiutamente tutte le poesie contenute nella raccolta, come bene viene disvelato già fin dall'inizio, cioè dalla prima poesia eponima, Asfodeli: Ci incammineremo | insieme | tenendoci per mano | verso i Campi Elisi. Si tratta di una studiata e solenne, ma, nel contempo, conviviale formula di introibo alla cerimonia liturgica che si principia con l'avvento del poeta, il quale si manifesta al lettore per evocargli la meta destinale dei Campi Elisi. Tenendolo per mano, il poeta accompagna il Lettore - che può anche essere 1'alterego ovvero l'Anima Amata o più barbaricamente una rifrazione della realtà, cioè un senhal: oggi, forse, si direbbe una realtà virtuale. E lo accompagna alla prova destinale, assoluta e inappellabile, al gesto di ritrovamento del supremo amore, cioè lo conduce verso i campi di asfodeli, che, nella simbologia antica, erano i campi degli alimenti, destinati ossia ad alimentare le anime dei morti e riservati in unica prerogativa agli uomini giusti, il cui peso metafisico, sgravato in negativo dei peccati non compiuti, doveva rivelarsi leggerissimo, [ ... ] nudo, | innocente, | puro come l'acqua | d'una sorgente.

BUSCA GERNETTI Giorgina

Genere: poesia

€ 7,50 attualmete non disponibile

Genesi Editrice, Torino 1998, pp. 68


© 1997/2012 - Libraria Padovana Editrice