Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Canazza

Nicoletta (Padova), scrittrice e giornalista, vive a Rovigo. È corrispondente del quotidiano “Il Sole 24ore” dal 2001 e scrive anche per il mensile “Econ Erre” e per il settimanale “La difesa del popolo”. Ha pubblicato: 11 portieri e 1 riserva (1997, raccolta di racconti), Fortuna brevis (2004). Nel 1999 ha vinto il premio giornalistico “Confcooperative venete”.

Sulla sua attività letteraria hanno scritto, tra gli altri: E. Diedo «...la trama [Fortuna brevis] è parecchio modulata, sviluppata a più voci narranti (quattro, cinque o forse sei), e soprattutto spalancata ad identità continuamente sfuggenti di una caterva di personaggi, che sbucano uno di seguito all’altro come dal cilindro d’un illusionista. ... L’idea provvisoria è di un dipanarsi di aneddoti, avventure, racconti, scorporabili dal contesto, volendo. Una sterile sequela, insomma. Ma come capita in un accurato inventario ragionieristico, giunge il momento determinante che fa piena luce laddove sembrava non essercene per niente. E – già lo dissi – ormai s’è giunti alla fine. A tal punto ci si accorge d’essere parte in giuoco e di volere ancora una storia da divorare, con la medesima possessione che ne suggella un’emotività variabilmente godibile, addirittura penetrante.»; R. Roversi «Una storia di storie.  [Fortuna brevis] Una storia che, come un fiume gonfiato dagli affluenti, si alimenta man mano che le altre storie vi confluiscono. Che scorre da un luogo verso un altro posto lontano, poi ritorna e riparte più volte, prima di sciogliere il mistero di un amore e di un’amicizia più forte della guerra, raccontata da una voce identificabile solo dopo aver letto tutto il libro. Un romanzo complesso e magnifico, intricato e intrigante, struggente e geniale, soavemente labirintico. C., al suo sorprendente esordio narrativo, assembla capitoli e paragrafi come fossero scene teatrali o cinematografiche. Adombra personaggi intensi e delicati, li conduce non alla vita ma dentro una vita (fra le molte possibili). Li “educa” all’intreccio. Li ama.».

autore
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza