Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Capaldo

Francesco (Nocera Inferiore 1977), scrittore, vive a Nocera Inferiore. Insegnante precario, collabora con l'Assessorato provinciale alle Politiche sociali per alcuni diverse iniziative; attualmente è impegnato in un dottorato di ricerca presso l'Istituto Orientale di Napoli. La sua prima esperienza editoriale è Narciso (2005) una raccolta di racconti nati da tante letture, da esperienze personali, pensieri, riflessioni e storie d'amore «Ma – ha avuto occasione di sottolineare l'autore – quello che mi affascinava davvero era l'idea di poter inventare dei mondi alternativi attraverso la scrittura... il libro è stato un espediente per mettere su carta una ricerca interiore...»; Fino in fondo (2008), Lontananze sfuggenti (2009).

Sulla sua prima pubblicazione hanno scritto: A. Lorito «Dalle intense e brevi pagine del libricino trasuda una prosa gnomica che procede per illuminazioni a tagliola che sposano una notevole capacità narrativa, per cui a tratti compare lo scrittore a ispezionare la scena, e in un monologo interiore fuoriescono le ragioni, la verità, il riferimento, Dio, il significato, estranei alla voce narrante, ma che in sostanza è lo scoprire che nel finito si trova l'infinito. ...l'elemento chiave che più chiaramente emerge dal libercolo si restringe attorno alla concezione temporale, il quadrante del tempo, ovvero l'andare incontro alla 'Vita', che rappresenta la trade-únion dei nove episodi/racconti, finemente intessuti nella trama con un crescendo d'intensità e che si risolvono solo nelle densissime pagine finali.»; L. Nanni «La storia del vecchio marinaio ha qualche affinità con Daniel Orme di Melville. Altrove s’insinua un malessere che fa d’ogni vita un monologo.».

www.francescocapaldo.it
autore
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza