Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Ciaravolo

Catello (Castellammare di Stabia 1961), poeta, vive a Castellammare di Stabia. Lavora come infermiere professionale. Il padre, che esercitava l'attivitą di pittore e antiquario, intuģ subito le doti precosi del figlio fin dai primi elaborati che risalgono a quando il 'poeta fanciullo' (cosģ era stato definito) aveva solo cinque anni. Ha pubblicato diversi libri di poesia: Deserti in pietra (2002, vincitore del premio "Ragusa 2001"), Nel grembo del silenzio (2003, con prefazione di N. Di Stefano Busą, vincitrore al concorso "Prom-Edit 2002"). Inoltre, una breve silloge di poesie č stata pubblicata sull'antologia "Fermenti" (2004) e in "Libroitaliano World". A proposito della sua poesia, in particolare Deserti in pietra, ebbe a scrivere "...attraverso una forma linguistica piuttosto originale, fatta di metafore, invenzioni e simboli, questo 'poeta fanciullo', recupera un nucleo spazio-temporale particolare. Questa prima raccolta di versi racchiude un discorso di profondo lirismo, un insieme di riflessioni, ricordi d'infanzia, un profluvio di brevi immagini dell'amore verso la sua donna e la sua terra (due elementi lirici che si mescolano e diventano una sola entitą simbolica), l'intensa meditazione sulle mutazioni temporali e ci dą una poesia sostanzialmente mistica, ma di un misticismo fatto di dubbi, di ansia metafisica e di interrogazioni sui grandi misteri della vita.". Nella prefazione a Nel grembo del silenzio N. Di Stefano Busą ebbe a scrivere: «...imprimatur dell'immediatezza spontanea, senza infingimenti o arzigogoli cerebrali, che uniti alla stringata sintesi orchestrativo-ritmica sanno tradurre, gią da subito, le necessarie regole per ottenere i migliori esiti. ...versi che daranno al lettore la misura del talento di C. e del pulsare delle sue idee liriche.».
 

autore
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza