Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Dal Cero

Silvana (Montecchia di Crosara), poeta, vive a Bassano del Grappa. Pur essendo laureata in matematica – prima come insegnante, già dirigente scolastica –, ha ripreso solo da qualche anno una passione che coltivava fin da adolescente, nel periodo in cui ci si sente un po' tutti poeti.

Ha pubblicato: Ti respiro vita (2010), Il passo e l'orma (2012).

Ha ricevuto significati riconoscimenti in concorsi letterari.

Sulla sua produzione letteraria hanno scritto, tra gli altri:

E. Fini «È la capacità immaginativa il motore della poesia di Il passo dell’Orma: un’energia intellettuale, continuamente in movimento e tale da trasfigurare da immagine a immagine, in una vorticosa successione di esempi quotidiani e personali, di memorie e di ricordi (le presenze vive del passato ne sono al massimo grado l’esempio potente), in ogni caso decisivi nel disegnare un insieme dentro al quale passo dopo passo si evidenzia la riconoscibilità generale...» - F. Lepre «Questo volume sarà sicuramente letto con viva partecipazione, perché sono messi in rilievo, con arguzia, argomenti umanissimi, che interessano il cuore, l’amore, il sogno e tutta la gamma dei sentimenti. Questa nuova poetessa che si affaccia all’orizzonte poetico col suo primo libro dimostra subito di essere un’autrice con una buona riserva di originalità tutta personale, che sa ben riversare nelle pagine di questo volume in due diverse forme di poetare, di misura breve e di misura lunga.» - L. Nanni «A un’opera prima va sempre rivolta un’attenzione particolare al fine di cogliere gli ‘incipit’ di uno stile in fase itinerante: ma l’autrice scrive da tempo. Infatti vi sono poesie di diversi periodi, per esempio Profondamente amai, datata 16 gennaio 1970. Perciò si nota una maturità di scrittura in cui s’evidenziano taluni caratteri che la identificano.» - P. Ruffilli «Come taccuino degli appunti e delle annotazioni personali, come album della memoria critica e almanacco della propria condizione, con i suoi versi netti Il passo dell’Orma ci immette, ogni volta di incanto, in una dimensione autoriflessiva che quasi inavvertitamente si interroga sull’enigma delle cose e sul significato della vita mentre ne subisce il fascino, per la legge dell’inversamente proporzionale, in cerca di se stessi e di un contatto con il mistero.».

laurisilvi@live.it

http://laurisilvi.wordpress.com/

autore
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza