Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Fiorella

Salvatore (Borgomanero, 1965), fotografo, vive a Saronno.

Fin da bambino, affascinato dalle immagini, si appassiona al disegno e soprattutto al ritratto. A 12 anni acquista la sua prima macchina fotografica, e verso i 20 anni ha già iniziato un percorso fotografico che lo porterà ad elaborare, sulle basi d’esperienza, d’intuizione e del principio “ il prezioso sta nel piccolo” , una personale ars poetica della fotografia, scatto dopo scatto.

Viaggiatore e fotografo in b/n, si occupa del suo lavoro in ogni dettaglio personalmente. Ogni scatto scelto viene da lui sviluppato in camera oscura, cosa che gli permette di seguire in ogni minima sfumatura il passaggio dalla selezione dei negativi alla stampe ‘definitive’. Oggetto e soggetto primario del suo lavoro è il ritratto, innanzitutto dell’essere umano colto nel proprio contesto storico, cosi come di qualsiasi creatura animale, vegetale e minerale esistente in natura. Ha frequentato l’Istituto Europeo del Design (IED) di Milano, specializzandosi e diplomandosi in arredamento d’interni su misura ed ha collaborato come designer con il prof. Francesco Murano.

Dopo aver partecipato a varie mostre collettive di fotografia, nel 2001 viene allestita la sua prima personale, Spiga di grano la vita, tre cicli di ritratti in b/n, (2001, Caffè artistico-letterario Pascò di Firenze). Quindi viene allestita la sua seconda personale, Luoghi veneziani nei Cantos di Ezra Pound (e Il fiore dei Cantos di Vittorio Vettori), opere esclusivamente in b/n, nel Museo dell’Officina Profumo – Farmaceutica di Santa Maria Novella a Firenze, alla quale si interessa Raitre .

La sua terza personale, Viaggio in Myanmar, si tiene nel 2003 all’Accademia Casentinese di Lettere, Arti, Scienze, la cui sede è il Castello medioevale di Borgo alla Collina (Castel San Nicolò, Arezzo).

Negli anni a seguire una decina di sue esposizioni fotografiche (a colori), ognuna delle quali ripercorre analogicamente e per via d’immagini evocative un suo viaggio, sono edite on-line (splashart.com/splashthat.com), numerate cronologicamente in ordine di apparizione.

Nel libro L’umana erranza nell’erranza del mondo, di Vittorio Vettori e Salvatore Fiorella (2001, Schena Editore), viene pubblicato interamente uno dei tre cicli di sue fotografie esposti al Caffè letterario artistico Pascò in Firenze. In occasione di questa sua prima personale, l’emittente televisiva della regione Toscana dedica alle sue opere un servizio televisivo comprendente interviste a critici, al coautore Vittorio Vettori, e all’artista stesso.

L’anno successivo esce il libro Album Vettori (2002, Mauro Baroni Editore, Viareggio-Lucca), contenente la pubblicazione di una selezione di suoi ritratti fotografici (b/n).

Attualmente sta lavorando al progetto per una nuova personale nato dal viaggio fatto via terra da Varanasi (Uttar Pradesh, India del Nord) a Kathmandu (Nepal), sulle tracce dei luoghi storici della vita di Gautama del clan dei Sakyamuni (universalmente noto come “Buddha”).

Sue fotografie sono state pubblicate in vari periodici d’arte e di letteratura, fra i quali: L’Osservatorio Letterario, Punto di Vista, Vernice, etc.

Di lui si sono inoltre occupati, fra gli altri, i critici Ruggero Ghisola, Piergiorgio Cavallari, Sandro Gros Pietro, Elvio Natali, Vittorio Vettori, Giorgio Bárberi Squarotti, Francesco Mandrino, Monique Sartor.

http://larunadisoter9photographsbysal.splashthat.com

autore
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza