Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Frenna

Gabriella (Messina), poetessa, scrittrice, saggista e critico letterario-artistico, vive a Palermo.

È sempre stata affascinata dai narratori, dal modo di descrivere e di trasportare il lettore all’interno delle loro creazioni. Dalla dipartita della sorella maggiore, si è interessata alle opere che proiettano l’animo umano verso il mistero del divino. Da qualche anno ha iniziato ad esternare con poesie, racconti e scritti critici il suo desiderio di addentrarsi nell’essenza conoscitiva, di proiettarsi vero il mondo trascendente e di evidenziarlo insieme con la propria visione realistica. Collabora con riviste nazionali ed estere. Suoi scritti sono stati pubblicati su antologie letterarie, annuari d’arte, dizionari e periodici nazionali e stranieri. Si è formata alla scuola critica di Vincenzo Rossi.

Ha curato la monografia di Orazio Tanelli Sintesi dell'antico e del moderno nei mosaici di Miche Frenna (2002) ed ha pubblicato: La serie dello zodiaco nell'elaborazione musiva (2002, saggistica), Il fascino della valle (2003, narrativa), L'Eremo italico di Carmine Manzi (2004), La rosa (2005, poesia), La critica di Leonardo Selvaggi sull’arte e sulla letteratura frenniana (2006, saggistica), L'anima lirica e storica di Brandisio Andolfi (2007, saggistica), Generosa natura / Generous nature (2008, poesia), Arcano splendore / Arcane splendour (2008, poesia), Dai mosaici alla poesia (2009), L'anelito spirituale di Ernesto Papandrea (2009, saggistica), Poesia della speranza (2010, poesia), Michele Frenna un artista contemporaneo (2011 di T. e C. Citrigno, saggio), La ragione e il sentimento nelle opere di Leonardo Selvaggi (2011) e Mosaico di San Calogero di Naro (2012).

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti in premi letterari: 1998, "Carnevale in allegria" primo premio speciale; 1999, "Gran Premio d'Autore"; "Critica svizzera"; 2000, "Un fiore... una vita", primo premio; "C'ero anch'io"; "Poeta dell'anno"; "I colori del lago di Bolsena"; "Autunno veneziano"; "Omaggio alla Riviera Apuana"; 2001, "Città di Viareggio-Omaggio al carnevale" primo premio speciale; "Omaggio a San Marino" primo premio speciale; "Città di Altopascio" primo premio speciale; "Il Quadrato"; "San Domenichino"; "Omaggio alla Riviera Apuana"; "D'Annunzio e la Versilia"; 2002, "Colori del lago di Bolsena"; "Giuseppe Ungaretti"; "Libro d'Oro"; "Autore dell'anno"; "Contea di Modica"; "Gran Premio d'Autore"; "Omaggio alla Città di Roma"; "Versilia".

Sulla sua attività letteraria hanno scritto, tra gli altri: I.M. Affinito «[La serie dello zodiaco...] L'abilità del padre mosaicista e di una figlia saggista, entrambi impegnati sul tema della costellazione zodiacale, rendono l'opera completa.»; B. Andolfi «[La serie dello zodiaco...] Colpisce ancora la simbiosi spirituale che c'è tra la particolareggiata analisi critica della saggista Gabriella figlia e la raffigurazione artistica di ogni singola opera del F. padre. Veramente, ad un certo punto, non si sa più chi è più bravo dei due artisti: se la saggista ad analizzare le opere o l'artista a crearle È il caso di dire che c'è vera trasposizione del genio creativo e del sentire artistico-spirituale tra padre e figlia. ... Il libro di F., allora, andrebbe letto da tutti, poiché in esso ciascuno di noi può leggersi in "una visione meditativa, introspettiva, spirituale, fantastica e reale"; in una parola vedersi riflesso nel proprio segno zodiacale come in un magico specchio e scoprirsi creatura nata da una forza magica scaturita dall'Essere soprannaturale e divino. Insomma un saggio quello della F. nuovo e originale per contenuto, argomentazioni e rappresentazioni artistico-figurative...»; J. Bepré «...posso affermare che, anche se non ho una grande conoscenza sull'astrologia, tutto il libro ha un'acutezza e una approfondita scrittura in esatta corrispondenza al tema. Questo è merito da risaltare.»; T. Citrigno «[La serie dello zodiaco...] La sua interpretazione simbolica dei singoli segni zodiacali raffigurati dall'artista supera le superstizioni popolari che si possono incontrare sia nell'astrologia che nella magia. Non a caso queste due scienze sono state sempre condannate dalla chiesa e perseguitate dall'Inquisizione. Alla luce dell'ottica musiva di suo padre, puntualizza gli archetipi zodiacali nell'infinito spazio celeste e ne determina il rilievo caratteriale che convalida e giustifica le dodici raffigurazioni frenniane. ... Con profondo intuito psicologico e umanistico F. puntualizza i tre elementi essenziali della sua analisi di ogni segno zodiacale: 1. le qualità caratteriali della persona nata sotto quel segno particolare; 2. L'ideologia dell'artista che è evidenziata nella raffigurazione musiva; 3. la simbologia che promana dalle figure e dai colori, cioè dalla grafia e dalla cromaticità.»; C. Citrino «La serie dello zodiaco nell'elaborazione musiva è una simpatica e brillante collezione che raccoglie i mosaici rappresentativi dei dodici segni zodiacali opera del maestro Michele Frenna, accompagnati dalla presentazione e spiegazione dei tratti musivi della figlia Gabriella. È un volume che ci piace sia per le composizioni che fedelmente esprimono la bravura dell'artista, sia perché è un'opera che dà luce e spazio a Gabriella e sia, per ultimo e non da ultimo, perché unisce padre e figlia in un comune percorso.»; D. Defelice «[La serie dello zodiaco...] Un artistico volumetto, fiorito dai colori squillanti e poetici dei mosaici di Michele Frenna, è questo che la figlia Gabriella ha voluto dedicare all'arte del padre e,precisamente, alla serie delle dodici tavole dello Zodiaco.»; A.M. De Vito Scheible «Nella saggistica di F. una prosa dolce, elegante, armoniosa regge il dialogo e le descrizioni che sono naturali e dense di profondità di pensiero e di analisi.. ... In F., saggista, esiste una continuità che risponde ad una ragione di approfondimento e di coscienza di sé, ad una maturazione, di rapporto fra emozione e modo di esprimersi, che nello slancio istintivo delle frasi, danno ai suoi saggi e recensioni, un tocco d'arte.»; A. Manitta «In questo volume [La serie dello zodiaco...] è comunque la figlia Gabriella che descrive dettagliatamente le fasi lavorative e gli stati d'animo che muovono il padre nella composizione dei dodici mosaici. Una vera sintesi artistica ed ampia ricerca interiore. ... Nella seconda parte del volume l'a., segno per segno, fa un'approfondita analisi stilistica e contenutistica, evidenziando ovviamente l'originalità creativa e la profondità simbolica.»; C. Manzi «[La serie dello zodiaco...] F. è al suo primo libro e non poteva scegliere altro soggetto per la sua introduzione ufficiale nel mondo delle lettere e delle arti, dove milita già da alcuni anni, che i mosaici del padre. ... Nessuno meglio di Gabriella è in condizione di proporre e di sostenere alcune tesi, e quindi si è soffermata, pur nell'analisi di un mondo così complesso e così diversamente colorato, sulla serie dello zodiaco, ritenendola la più significativa perché si coglie in essa la propensione dell'uomo ad approfondire le sensazioni che penetrano nell'animo verso il supremo confine celeste. ...F. dimostra di possedere qualità non comuni per rendere nella sua pienezza la magia dei colori e le sensazioni così varie degli stati d'animo: un saggio che ha perciò tutti gli attributi per imporsi all'attenzione del pubblico e della critica.»; R. Masone Beltrame «...mondo musivo dell'artista [Michele Frenna] svelato e raccontato con tanta calda ammirazione da parte di F., splendida figlia dell'artista...  La serie dello zodiaco nell'elaborazione musiva è un'opera di alto fascino - ripeto - catturante e solare: un'opera che ci prende per mano per farci immensamente più ricchi.»; S. Perdicaro «[La serie dello zodiaco...] La descrizione dei lavori è accuarta sia sotto l'aspetto denotativo delle immagini, sia nell'analisi formale e tecnica, nonché nel ruolo che esse rivestono nell'iter artico dell'autore, in corelazione ad altre realizzazioni. ... L'analisi risulta accurata sotto ogni profilo, svela elementi tematici e tecnici, che aiutano il lettore a comprendere in profondità i segreti di un'arte che ha fecondi agganci con la realtà umana dell'artista e non vanno fraintesi come elementi sovrabbondanti o decorativi.. ...l'analisi di F. aiuta a capire meglio l'evoluzione dell'ispirazione nel corso della lavorazione dei dodici mosaici, ovvero prepara a una interpretazione più capillare delle opere, a ciascuna delle quali dedica una scheda correlata da notizie sul segno che raffigura soffermandosi poi a farne un'accurata descrizione tecnica e critica, con puntuali richiami a problematiche di natura storica, filosofica e psicologica.»; dalla rivista "Aeropago Cirals" «Oggi, con grande bravura, esprime la sua indiscutibile sicurezza poetica; un affresco sulla voglia di fuga dal reale, una splendida 'cascata' di dolci parole, insinuata tra un flusso di versi. Uno stato emozionale domina le sue composizioni poetiche, il tutto in perfetto equilibrio di toni, di colori, d'armonie che carpisce dalle opere musive del padre.»; V. Rossi «F., da alcuni anni apparsa agli orizzonti dell'attività letteraria con validi riconoscimenti da parte di critici di alta e onesta competenza, dà ora alle stampe una sua lettura critica dell'opera poematica creata da Michele Frenna [La serie dello zodiaco...] sull'affascinante tema storico-mitico dello Zodiaco. Va subito riconosciuto alla giovane e attiva intelligenza dell'a. una notevole capacità nel mettere in ordine la varia cosmica materia. ... Le pagine che interpretano e fanno vivere i 'segni' in un'attività fantastica dentro un autentico valore verbale nascono dalla penna di F.: si tratta di un tessuto espressivo-rappresentativo vigoroso e pulito che esercita sul lettore un forte potere attrattivo L'estro affascinante della giovane scrittrice in un respiro a volte lirico a volte epico eleva l'animo fino alle infinite plaghe cosmiche in cui l'umano si perde nell'eroico e nel mitologico numinoso.»; O. Tanelli «In questo suo primo libro [La serie dello zodiaco...]  F. dimostra sensibilità evocativa e perspicacia introspettiva nell'analisi puntuale ed intelligente delle opere musive di suo padre.»; G. Valentini «[La serie dello zodiaco...] Lo splendido catalogo approntato dalla figlia accanto alla riproduzione fotografica di ciascuna opera ce ne consente un'analisi che s'addentra anche nelle possibili simbologie al di là di ciò, nel senso che le figure al centro delle composizioni riescano a farci percepire sulla qualità dell'anima.».

e-mail    g.frenna@virgilio.it
autore
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza