Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Milone

Giuliana (Sarno), poetessa, scrittrice e mail-artista, vive ad Avellino. Personaggio poliedrico ha riassunto in uno scritto le caratteristiche della sua attività artistico-letteraria: «Nei vari concorsi ho conseguito numerosi premi e riconoscimenti, sostegno spirituale al mio pensiero di 'fare poesia': mettere a disposizione dell'altro ciò che personalmente ho raggiunto, poiché anche questa forma espressiva può contribuire all'evoluzione umana. Sono presente in numerose antologie con scritti in prosa e poesie e collaboro attivamente con alcune riviste letterarie. Sono membro dell'Ordine del Cavaliere della Santa spada di San Galgano, socio di Accademie letterarie e membro del Gruppo "Poeti nella Società". Mi interesso all'influenza che può avere sull'individuo la posizione delle stelle alla nascita ed a ciò che dai più viene sconosciuto, perché non percepibile dai nostri sensi. Ognuno di noi cerca qualcosa. A volte, o spesso, vaga lontano, ma il qualcosa è molto più vicino di quanto si creda, è in noi.». Ha pubblicato le raccolte di poesie Petali di rose (1992) e Il mio tempo (2002). Ha ricevuto numerosi riconoscimenti in concorsi letterari, gli ultimi in ordine di tempo: 2002, "Uaoc", "Piaggio", "Ischia", "San Domenichino", "Gruppo teatrale Petreus", "Gianni Agus", "Pasquino", "La Conca", Natale 2002 Accademia dei Micenei", "Accademia Federico II".

Sulla sua poesia così hanno scritto: M. Alemanno: «Partendo da ispirazioni surreali la poetessa narra la vita e racconta di attese e della sorte dell'uomo, inteso come realtà universale che vive e sopravvive in contesti fatti di natura, di materia, di pensiero, le piace di cogliere significati reconditi dal volo di una farfalla o dalla folgorante luce di un astro. Il mondo interiore e l'altrove, il presente e il futuro condensano speranze romantiche e attese che proprio come tali, si fanno dolore per quanto non c'è. Miraggio diventa la poesia che fluida e toccante, ha sempre un riferimento che si chiama amore.»; A. Arcifa «I versi sono un inno all'Eterno, pervasi da cristiana spiritualità e rivolti al lettore come messaggio umano e sociale. Anche lo scorrere del tempo costituisce per l'a. motivo di riflessione esistenziale, individuando nella fede la chiave dell'umano ciclo... apprezzabile lo stile e l'intento di voler dare al lettore binari sicuri e margini certi all'angoscia che pervade il lettore moderno.»; L. Somma «Di questa brillante autrice mi è già capitato di leggere poesie sparse sui vari periodici ed ho sempre apprezzato la sua capacità di coinvolgere emotivamente il lettore nelle tematiche scritte. Ci contagia con versi superbi la sua immensa voglia di vita e di amore; a voler fare una considerazione intimistica, introspettiva, troveremmo non uno, ma più motivi di godimento per un'intensa luce di speranza e di riflessione esistenziale.»; P. Topa «Con fantasiosa delicatezza attinge la sua ispirazione dal ricco bagaglio culturale ed umano che la caratterizza. I suoi versi volano leggeri e delicati come farfalle e focalizzano il pensiero con proprietà terminologica apprezzabile. La sua poesia è ispirata dal desiderio di migliorare il mondo; infatti, con ricchezza ed originalità compositiva, riesce a sviluppare le tematiche impreziosendole con sfumature concettuali specifiche e notevoli contenuti etici.».

web    www.micenei.it
                    www.festival-poesia-taormina.it
          www.poetinellasocieta.it
autore
Literary © 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza