Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Pomina

Genoveffa (Savona), poetessa e scrittrice, vive a Savona.

Ha pubblicato: Oltre le quattro montagne (2005), Minuti di sabbia (2007), Pensieri poesie e... realtà (2007), Rivelazioni - 100 poesie (2009) e Voli nell'azzurro... il filo del tempo! (2009), Tutto quello che non muore (2010), Sensazioni,,, apoteosi,,, o rimpianti (2011), Sussurri nelle ombre (2012), Non è successo niente (2013), Sarà per questo che Dio ci ha dato la pelle (2015, diaristico), Tutto è oltre (2015, poesia), Non cercar le parole (2017, poesia).

Ha conseguito numerosi riconoscimenti in concorsi letterari ottenendo i seguenti primi premi: 2009: "Battistina Rambelli"; 2010: "As.C.Ar.".

Sulla sua produzione letteraria hanno scritto, tra gli altri: N. Corsalini [Rivelazioni] «Con i suoi versi confida al lettore non solo ricordi di vicende personali, ma anche riflessioni sul senso della vita, sugli effetti dell’inesorabile scorrere del tempo e sulla  ciclicità della nascita e della morte.  Momenti di inquietudini, ansie e solitudine sembrano prendere il sopravvento su quelli sereni o gioiosi e soltanto bagliori di fede, o delicati inni alle bellezze della natura, illuminano a tratti il libro.» - F. Lepre [Rivelazioni] «P., è una poetessa "pienamente collaudata", vincitrice di premi importanti, una donna con un'infinità di splendide sfaccettature, con uno spirito che sa sfarfalleggiare sulle molteplici emozionalità della vita, con un'anima ricca di arcobaleni e quindi, per lei, è facile spaziare in una vasta area, inserendo in essa una gran quantità di tematiche esistenziali diverse, tutte però tese a mettere in evidenza non soltanto la sua intelligenza, le sue cognizioni intellettuali, la sua passione per la ricerca accurata delle parole...» - L. Nanni [Rivelazioni] «Vi sono particolari che incuriosiscono in questa nutrita raccolta; almeno tre: la centratura dei versi, i testi in corsivo e i continui puntini di sospensione. Spostando l’attenzione sui contenuti – preso atto che qualsiasi aspetto di una composizione come forma e lessico concorre a definire lo stile – emerge la fantasia di un’autrice che in più di un caso sembra ispirarsi al sogno, e ciò anche per le ricorrenze ‘oniriche’ tradotte poi in poesia.»

nuccia38@hotmail.com

autore
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza