Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Viel

Giovanni (Cameri 1935), poeta, scrittore, pittore e fotografo, vive a Tisoi. Ha pubblicato due opere di poesia: Montagne care (1983) e Maternità (1985). Nel 1980 ha vinto il primo premio "Padova-Zip" per la narrativa col racconto Ricordo di Renzo; nel 1981 il primo premio "Padova-Zip" per la poesia; nel 1999 con la lirica Pettinare le ore il premio del "Sindacato Scrittori e Poeti Europei" di Brindisi. Presente con oltre cento liriche in varie antologie e riviste specializzate. La passione per la fotografia gli ha consentito di realizzare reportage fotografici nel mondo dello sport: ha fotografato la pratica della "terapia shiatsu" presso le atlete giapponesi, divulgata presso la classe medica; fotografo ufficiale alla "Coppa delle Nazioni Femminile di Hockey su prato" nel 1988. E proprio sul Rugby è stato uno dei primi nel 1955 a scrivere articoli su questo sport allora sconosciuto in Italia. Nei primi anni Settanta, in collaborazione con Sandro Bianda per oltre tre anni ha tenuto una rubrica radiofonica settimanale presso la "Rtr Radio" che comprendeva commenti, interviste, etc. Autore sempre vicino agli artisti con i quali ha stretto rapporti di amicizia e di ricerca. Ha collaborato con sue fotografie alla realizzazione del libro di Angelo Zenato e Fernando Pilli La Beata Eustochio: Lucrezia Bellini monaca benedettina - Padova 1441-1469 (2006). Si è sempre dedicato al canto e con il "Coro La Valle" di Padova in 30 anni, oltre ad aver girato gran parte dell'Italia e molti stati europei e del mondo, ha eseguito oltre 1.000 concerti. Ha scritto quattro testi poetici sacri poi musicati: da Mario Solinas (1986) e da Gianni Dalla Fina (1990). Le sue poesie, attraverso anche la musica, hanno interessato diversi conventi di clausura e la Badessa del Convento di Matelica, sr. Bernardina Maria Mosciatti così ha scritto: «La bellezza che si irradia su ogni cosa colmi la tua vita di stupore e di pace. Abbiamo letto le sue poesie, piene di profondo sentimento religioso. ... Veramente, a parte la vena poetica, le riteniamo dei documenti pieni di fede e di amore del Signore, che è la cosa più importante.» Ha realizzato quattro copertine per libri: tre per lo scrittore Luciano Nanni e una per l’antologia “Poeti padovani”e l’opera pittorica Via Crucis in 14 sezioni per la Certosa di Vedana (Belluno.

Sulla produzione poetica di V. hanno scritto: O. Cestaro «Ansia e tormento umano sublimato dalla parola.»; R. Degli Innocenti «...la poesia è qualcosa che unisce, un'urgenza alla quale non si può non rispondere, sarebbe come smettere di respirare.»;  M. Klein «Un V. gran sacerdote dell'arte, della natura e della vita, segni che illuminano l'unica matrice di ispirazione palesemente mistica e che dominano l'intero paesaggio umano.»; M. P. Lopez Quintana «... Il Santo Padre ha accolto con compiacimento le espressioni augurali... unendo l'omaggio del Suo componimento. Il Sommo Pontefice ringrazia per il devoto gesto poetico...»; Milos (Roberto Anelli Monti) «Sei sagace nell'esprimerti e vergine nelle tue espressioni così logiche e così profonde che nessun messo mi dà la forza di progredir verso il traguardo. Sì tu, fratello e incontestabile letterato, tu esprimi la quintessenza del nostro mondo, mondo stupendo, fiori e piante gareggiano a chi sono i più belli, ma la semplicità è la prerogativa di spiegare la natura, è il tuo istinto, istinto sublime di un essere elevato verso la luminosità tra le stelle. Tu, è proprio vero, vedi il bello ad ogni angolo, sei romantico e generoso, per questo ti lego, come fratello, al cosmo degli illusi.»; M. Minelle «...hanno strade i suoi boschi a coniugare la natura e fonti d’acqua con sottili parole a costruire verdi sentieri di vita. Vivere d’azzurro dentro i suoi occhi sorrisi innocenti bere la sua anima la sua purezza. ... farsi respiro spirituale energia universale. E il terzo occhio vibrare nello spirito con visioni di immagini e luci.»; L. Nanni «Il suo stile è sempre mutevole, ricco di segni che rappresentano anche il non detto, ciò che si cela dietro la vita segreta delle cose.»; E. Pasetto «Sono d’accordo quando sostieni che senti la mancanza di Madeleine, dei suoi scritti. Era il miglior modo di rimanere in contatto con Masi Simonetti. Non intendo che questo contatto è venuto a mancare d’improvviso. Anzi, direi il contrario. Per me e per te. Ho sentito dei miliardi che sono stati spesi per Mesner e zero per Simonetti. Giuseppe Marchiori mi scriveva nel 1977, a seguito di una mia lamentela, che gli Italiani, i Veneti, i Bellunesi in particolare, hanno nei confronti di Masi “La fama di un artista in Italia dipende troppo spesso da ragioni particolari, da giri particolari, specialmente di carattere ufficile”. Penso che per ufficiale intendesse dire “politico”.»; d. F. Pilli «...ho ricevuto la tua meravigliosa-splendida lettera (certamente con tutte le migliaia che hai scritto in tutto il mondo!) che forma e fa intendere di te un personaggio storico di ottima statura. Ricca di notizie sempre aggiornate, vive e palpitanti: oltre ai fatti raccontati e vissuti, vivi gli avvenimenti di amici e si descrivono i tuoi sentimenti e le tue pulsioni spirituali nonché le tue intime convinzioni spirituali che non si perdono mai d’animo.»; A. Pucci «Con le tue poesie hai regalato i colori dei quadri, le forme e gli spazi delle sculture, l'odore dell'aria delle montagne, il gusto fresco dell'acqua... Sei riuscito a donare quelle sensazioni che gli altri non capiranno mai...»; G.B. Rossa «Hai saputo dare alle tue opere freschezza, esaltando la natura, sia che parlassi alla montagna, del colore dei fiori o del cielo...»; L. Valente «...non è avulsa dalla realtà quotidiana che permea il nostro vivere e risente del tuo appassionato impegno civile.»; Coro "Valle del Pelago" «Poche parole, pennellate che fanno meditare e ci fanno diventare più buoni. ...da uno sensibile alla musica, non potevano che uscire fresche immagini e tanta, tanta umanità.».

autore
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza