Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Zampieri

Fabio (Padova 1976), scrittore e ricercatore di Storia della medicina, vive a Noventa Padovana.

Ancora studente al Liceo Classico Tito Livio di Padova è stato segnalato, fuori concorso, al premio “Campiello Giovani ‘94” con una menzione speciale per il suo primo libro Gli ultimi uomini (1995) a cui è seguito, contemporaneamente alla frequenza della facoltà di Filosofia dell’Ateneo patavino, Tre discorsi. Dio e Satana nell'esistenza di un giovane filosofo (1999).

Si laurea nel 2002 all'Università di Padova con una tesi sul “concetto di teleonomia” nel pensiero del biologo molecolare Jacques Monod (1910-1976). L’incontro con la storia della biologia lo appassiona della teoria dell’evoluzione, dove crede di trovare la prospettiva più feconda per la definizione e la comprensione della vita. Questo interesse lo porta a seguire un D.E.A. (Diplôme d’Etudes Approfondies) in storia della medicina presso l’Università di Ginevra, dove si specializza nello studio di problemi storico-medici. Nel corso del D.E.A. inizia la sua ricerca sulla storia dei rapporti fra medicina e darwinismo, proseguita in un dottorato di ricerca presso la stessa Università, concluso nel 2006 con la pubblicazione della monografia: Storia e origini della medicina darwiniana (2006). Fra 2007 e 2008 lavora come ricercatore associato presso il “Wellcome Trust Center for the History of Medicine” di Londra, dove si interessa dei problemi storico-medici della definizione dell’individualità del paziente e dell’oggettività della malattia. Dal 2009 al 2011 svolge attività di ricerca e insegnamento, incentrata prevalentemente sulla storia della medicina, della biologia evoluzionistica e su tematiche di bioetica, presso il Dipartimento di Scienze Medico-Diagnostiche e Terapie Speciali, Gruppo di Medicina Umanistica, dell’Università degli Studi di Padova. Dal 2013 è passato col suo Gruppo al Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari della stessa Università, dove è entrato in servizio come Ricercatore nel 2014.

Si interessa di problemi di storia e filosofia della medicina, in particolare le definizioni di salute e malattia, vita e morte, normale e patologico in epoca moderna, attraverso la pubblicazione di monografie, articoli e note presso riviste scientifiche nazionali e internazionali e presentazioni a congressi in Italia e all’estero. Di recente ha dato alle stampe Da Morgagni alla patologia molecolare. Teorie e modelli dell'anatomia patologica (2012).

Già membro della “Société Entomologique de Genève”, della “American Association for the History of Medicine” e del “Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia e Filosofia delle Scienze” (Cirsfis) dell’Università degli Studi di Padova; dal 2006 è membro della “Società Italiana di Storia della Medicina”; dal 2009 è socio del “Centro Socio Sanitario Prospero Alpini” del comune di Marostica; dal 2012 è Socio Ordinario dell’“Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria” di Roma; dal 2014 è membro del “Palepathology Club” della “United States & Canadian Academy of Pathology” e, infine, è stato socio fondatore, nel gennaio del 2015, del “Collegio dei Professori e Ricercatori del Raggruppamento Storia della Medicina”. Dal 2012 è membro del comitato editoriale del “Journal of Evolutionary Medicine”; dal 2013 è direttore della collana di Storia della Medicina della casa editrice L’Erma di Bretschneider di Roma; dal 2013 è membro del comitato editoriale della rivista “Medicina & Storia”; dal 2014, infine, è membro del comitato editoriale della rivista “Global Journal of Anesthesiology”.

Continua a coltivare la passione per la scrittura come critico letterario.
autore
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza