Servizi
Contatti

Eventi


Informazioni
Ricerca
Autori
Gruppi Letterari
Riviste Letterarie

Zaninetti

Teresio (Gozzano 1947-2007), poeta, scrittore, critico e giornalista. Si è occupato di critica di cinema, arte contemporanea, teatro, letteratura e di critica sociale e alterna alla sua attività letteraria anche una intensa e fervida attività artistica e quella di regista "sperimentale". Numerosi i riconoscimenti conseguiti, tra i quali si segnala il primo premio al concorso “Una grande storia d’amore 2004” con inserimento nell’antologia promossa dalla rivista Bacherontius. È stato Presidente e promotore del premio "Città di Gozzano" e Presidente per la Giuria del premio "Castagno dei Cento Cavalli" di Sant'Alfio (Catania). Come giornalista ha collaborato con diverse testate fin dalla seconda metà degli anni Sessanta: Bella, Sogno, Sogno Mensile, Annabella, della Rizzoli Editore; oltre a: Stop, Grand Hotel, Quattrosoldi; Alla Bottega (rivista di cultura ed arte, con la quale la collaborazione è durata dal 1964 al 1980). Dal '73 all'85 è stato redattore presso la Rusconi Editore (Gioia, Il Settimanale, Gioielli di Rakam) e dal 1982 ha diretto la rivista Logos (poi Jeronimus-Logos). Ha diretto, inoltre: "Città d'utopia" di Catania, "Percorsi accidentati" di Monza e "Teoria e Prassi" di Catania. Ha fondato e diretto la casa editrice Rosso & nero Edizioni. Ha pubblicato raccolte di poesie: Volti (1968), poi ripudiata perché di derivazione troppo scolastica, Preparazione dell'avvento (1973 prima edizione in "Parametri di poesia"; 1978 in volume e nel 1979 la seconda edizione, primo premio "Aspera 1972"); in coppia con Mirko Servetti, poeta ligure, ha pubblicato Frammenti in fuga & l'occhio pesto (1981); La ghigliottina (1982); sempre in ambito poetico ha poi pubblicato: Poesie ed altre poesie (in triplopetto) (1992); La finestra si apre (1994), Nel deserto che s'apre ad ogni voglia (1995, quale vincitore assoluto del premio "Contro Corrente"), Mio, mio, come il tuo ventre (1996, vincitore del premio "Ibiskos"), Vipera mia / Vipera tua - nel girone dell’indifferenza (2002, in coppia con la poetessa e artista Barbara Biscuola, primo premio “Il Paese che non c’è”). È presente nelle antologie: "Poeti della Lombardia" (1983, Forlì), "Semeando a Paz" (1989, Rio De Janeiro) e in "Pasolini. Lettere 1955-1975" (1988, Einaudi, Torino). Ha pubblicato poi il romanzo-pamphlet Le lacrime di Sisifo (1995). Nel dicembre del 1997, sulla rivista "Vernice" di Torino, gli è stata pubblicata una sintetica biografia (curata da Sandro Gros-Pietro della Genesi Editrice), in cui spiega i motivi per cui ha richiesto al Parlamento Italiano, dal novembre del '97, l'applicazione dei benefici della Legge Bacchelli. È, inoltre, presente nel "Dizionario Antologico e Critico di poeti scrittori e artisti italiani contemporanei" (1997, a cura di Marco Delpino e Paolo Riceputi, Edizioni Tigullio-Bacherontius, Santa Margherita Ligure), in "Directory of International Writers and Artists" (1994, Usa) e in "International Poetry" (1995, Usa). Ha collaborato con le riviste: "Anterem", "Sorbo rosso", "Malvagia", "Open Art", "Osaon", "Il Ponte" e collabora tutt'ora con: "Il Grande Vetro", "I Medi Canti", "Talento", "La Procellaria", "Arenaria", "Pomezia-Notizie", "Contro Corrente", "L'Oracolo", "Emozioni", "Lofornis".

autore
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza