Servizi
Contatti

Eventi


Poesie da leggere

Apro, alla notte a Milano

Apro
e guardo la notte.
La conosco la notte.
La notte a Milano.

Con il suo odore di casa
un umido che va gi amico
nei miei polmoni
grati di affetto antico.
A volte di neve il profumo,
del vento del Nord
ed in Marzo concime umoristico
tra gente seriosa.
Oppure la torrefazione.
Ma non sento per pi di Pero
da troppo tempo
quell'odore di soldi degli anni sessanta
che veniva col vento di Rho.

All'alba nessuno sospetta
quanti usignoli ancor cantino
poco prima del traffico,
con tenera fretta.
Apro alla notte
ed attratto a orizzonti
che volgevano un tempo
a una casa di madre o di padre
ai quali dovere o voler riferire
e ritorno e partenza
in un rito
di un uomo sposato
di un figlio
che ora padre e marito.

Ora annuso nell'aria
i passaggi ed i viaggi dei nostri figli
ma sempre l'amore
il richiamo
ad aprire alla notte
a Milano

Curva grande

Nell'esse dietro di Fiorano
dopo il tornantino
cos come al curvone a Vallelunga
oppure molto solitari, gi
nel fondo di Monza
in quel curvone,
a godere
delle pennellate
Leonardesche
che tanto hanno riempito
di conforto e di sole
quel nostro geometrico
entusiasmato cuore.

autore
Literary 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza