Servizi
Contatti

Eventi


Rapporti letterari

Lettere varie 01

Ringraziamenti e commenti alla poesia di Natale 2018

Mattinale d’Avvento

Nell’albale chiarore, tu Luce
uguale dal primo lucore del cosmo
t’avvolgi in matassa dorata
cuna d’attesa luminosa sempre
oltre la tenebra la foschia interiore
oltre l’orizzonte ferito perduto.

E allora che l’oro sale in quota e
splendente s’irradia in promesse del giorno
alle nostre fragili case su
fino alle montane dimore lacerate
immensa quella cuna si dilata
in abbraccio infinito.

Là rinasci Bambino carne di Luce
conforto di nuove aurore
ai dorsali umidi di lacrime
alle valli dolorose
alla nostra piana desertificata
a tutta la nostra umana povertà.

Rinasci ravviva riaccendi
scintille d’armonia fra cieli e terra
stupori di mani pietose all’altro
sorgive di speranza sempre
ai cuori inariditi
bagliori fra noi della tua presenza.

O Bambino vestito della nostra esile natura
Tu Carne di Luce intrisa di Dio
ascolta la mattinale preghiera.

Lontano nella Notte Santa
brilla la tua innocenza
nel pensiero dei miei pastori piccini
musicanti sulle orme della stella.

s. Natale 2018

° ° °

Donatella Tesi
08/01/2019

Cara Maria Luisa,
mi ha fatto tanto piacere ricevere la tua lettera affettuosa. Sono molto felice che tu mi ricordi in quelle belle giornate passate insieme a Compiano. È stato un periodo meraviglioso, colmo di tanti valori, ma soprattutto di amicizia sincera. 
Nell'ultimo anno ho pubblicato un libro di racconti d'amore per la vita nelle sue molteplici manifestazioni…
Ti ringrazio infinitamente del tuo augurio di Rinascita che potrà ancora illuminare il nostro percorso. 
Ti auguro con molto affetto che la tua poesia così splendente irradi su noi Pace e creatività…

° ° °

Luisa di San Bonifacio Scimemi
27/12/2018

Marisa, GRAZIE. È un dono… splendente: irradia luce e la comprende tutta in sé. Tu mi fai restare senza parole perché sai dire le parole giuste, ci dai la chiave del significato della Vita umana, del nostro mondo. E ci illumini la strada che porta verso l’altro: il prossimo, il mondo, il Dio bambino. Quel Dio che è innocente dei nostri errori… Scusami vorrei dirti le infinite cose che Tu sai suggerire al cuore e alla mente con un solo tuo verso…

° ° °

Marina Marcante
26/12/18

Bellissimi poetici e delicatissimi Auguri!

° ° °

d. Roberto Ravazzolo
26/12/18

Ricambio l'augurio di buon Natale condividendo l’interpretazione del Benedictus della Missa brevis Sancti Joannis de Deo di F.J. Haydn eseguito l’8 dicembre 2018, testimonianza di una pagina significativa della vita del Centro Universitario. Possa trasmettere armonia e desiderio di bellezza, ma anche suscitare senso di responsabilità e spirito di partecipazione. Perché le cose belle sono un dono da accogliere e custodire, un'esperienza da preparare e costruire insieme.

° ° °

Marco Beck
25/12/18

…ricambio con cordiale memoria e con costante apprezzamento della tua ispirazione poetica i graditi auguri natalizi.

° ° °

Cristiana Massioni
25/12/18

Grazie cari Marisa e Massimo, e anche a voi - grandi e piccoli - buon Natale

° ° °

Rosetta Menarello
24/12/18

Ti ringrazio per la tua sempre bellissima poesia.
Ti abbraccio con affetto.
Sia sereno il tuo Santo Natale con la vicinanza dei tuoi Cari.

° ° °

Giovanni Lugaresi
24/12/18

"Tu carne di luce intrisa di Dio"
è semplicemente meraviglioso!!!
Complimenti vivissimi e grazie per la tua così toccante poesia.
Buon Natale anche a voi, nella luce degli angeli che glorificano il Bambinello.

° ° °

Anna Paola Rossi
24/12/18

Cara Marisa e Massimo grazie per la struggente poesia…

° ° °

Aurora Gardin
24/12/18

Fiaba e preghiera, invocazione dal tormento cocente... poi, preziosa di speranza e di sacro con terso, luminoso, innocente stupore s’invola leggera...-
Grazie

° ° °

Aldo Cervo
24/12/18

Udii nel sonno le ciaramelle,
un dolce suono di ninne nanne.
Ci sono in cielo tutte le stelle,
ci sono i lumi nelle capanne.
....
Il Fanciullino del Pascoli e il Bambino del presepe hanno entrambi lo stupore innocente e sereno dell'Infanzia.
Buon Natale!

° ° °

Luciana Filippi
24/12/18

Carissimi grazie del dolcissimo pensiero.
Auguro anche a voi e alle vostre famiglie un dolce e sereno Natale.
Con affetto

° ° °

Annalisa Rodeghiero
24/12/18

Grazie per questi versi salvifici…

° ° °

Nazario Pardini
24/12/18

Carissima Luisa,
non puoi immaginare il piacere che mi fanno questi tuoi auguri accompagnati dalla tua fresca e attualissima poesia. Ricambio di cuore. E che questo NATALE e il NUOVO ANNO siano per te e famiglia carichi di bene, salute e felicità.

° ° °

ab. Norberto Villa
23/12/18

Il Mattinale d’Avvento è un piccolo diamante dello scrigno del suo cuore. L’edizione con le Maiuscole è perfetta.


Rossano Onano

Caro Rossano,
grazie dei tuoi doni che ci hai inviato. Nell’elegante plaquette Il cantare delle mie castella, la bellezza poetica e la memoria storica vivono in rara assonanza grazie al ritmo raffinato del tuo verso: sei davvero unico! Anche il saggio su Veniero, Testimonio eternamente errante. La simbologia biblica nel primo e nell'ultimo Veniero Scarselli, letto successivamente, si rivela opera eccellente che evidenzia l’amicizia fra due uomini legati dall’amore per la cultura, dalla ricerca della verità e anche da un comune forte senso d’ironia con cui guardare le cose. Il saggio oltre che un’analisi della poetica di Veniero è uno scrigno di sentimenti profondi, le parole toccano corde di grande umanità e commozione pur controllate da un senso di misura e di virile pudore. Un’opera che resterà nella storia e nei nostri affetti ancor più oggi nell’assenza di Gemma.

autore
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza