Servizi
Contatti

Eventi


L'arte del mosaico nelle opere di Michele Frenna

Gaetano Citrigno

Se si volesse descrivere l'arte del mosaico nelle opere di Michele Frenna occorrerebbe avere capacità letterarie, amore per il bello, tempo a disposizione. Per quanto mi riguarda, non mi pronuncio sui primi due elementi, certamente posso esprimermi sull'ultimo che, anzi, sembra essersi dilatato tanto mi sono immerso a valutare tali opere, particolari già per la tecnica compositiva del mosaico.

Ad ogni buon modo, come detto, occorrerebbe avere capacità letterarie tali da riuscire ad esprimere le sensazioni che le opere di Frenna riescono a trasmettere, a descriverne la dovizia e l'attenzione dei particolari, a riflettere le sfumature di luce e l'accostamento dei colori nelle piastrelle utilizzate.Occorrerebbe avere amore per il bello, per l'arte in genere, per inchinarci ad apprezzare, nonché avere ammirazione per quanti hanno il grande dono di riuscire ad esprimersi attraverso una composizione artistica, sia esso un disegno, un quadro, un mosaico, e, più in generale, una scultura, una musica...

Occorrerebbe avere tempo a disposizione perché tanto si può scrivere su Michele Frenna per la sua molteplicità d'opere, per la varietà di temi, per i messaggi che vuole inviare, per le sensazioni che riesce a trasmettere, per le sue qualità d'uomo. E' vero, un'opera riesce a far capire anche le qualità interiori dell'artista e, a maggior ragione, un'accurata riflessione sull'intero panorama, come quella possibile attraverso la monografia di Salvatore Perdicaro L'arte del mosaico nelle opere di Michele Frenna, Ci sembra di percepire dal mosaico Il carretto siciliano il suo attaccamento alla terra, l'orgoglio delle antiche origini nella riproduzione dei tempi, l'umiltà delle tradizioni nei gesti semplici degli antichi mestieri (il fabbro, il minatore), ed ancora la sua fede dalle tante tematiche religiose, l'attaccamento alla famiglia, il rispetto dei valori. Anche se ogni sua composizione è meditata e accurata, e non potrebbe –del resto – essere diversamente considerando il necessario studio nell'accostamento delle tessere al tempo stesso si avverte la spontaneità dell'artista, che nulla ha di precostituito.

Questa apparente contraddizione tra la spontaneità d'ispirazione e la riflessione del risultato si dissolve, in verità, laddove si consideri che le opere di Frenna ci manifestano una ricchezza interiore di un artista genuino che ci espone liberamente le proprie riflessioni, quale uomo calato nel suo tempo e non avulso dalla realtà.

Infine, vorremmo concludere con un commento critico di Salvatore Perdicaro, che bene condensa l'opera di Frenna:

"Vita e arte sono diventate un binomio inscindibile della sua espressione, nella quale acquistano estetica rilevanza le esperienze e i sentimenti, gli affetti e le notazioni d'ambiente, le emozioni e le tradizioni, il senso della storia e dell'attualità, in un fiorire inesauribile di tematiche coerentemente sottese dall'ideale del bello e da valori umani ed etici di grande incisività. Le sue opere ci offrono immagini che, nella loro semplicità, racchiudono profonde, intense verità; sono squarci di luce nel grigiore dell'esistenza quotidiana, momenti di sereno godimento spirituale, trasfigurazioni fantastiche di una realtà colloquiale di cui forse nell'epoca presente abbiamo smarrito la dimensione autentica, Frenna realizza i suoi lavori con meticolosità, con pazienza, scegliendo con cura i minuti frammenti vitrei colorati che appone su idonei supporti. Dà pieno risalto ai contenuti mediante un equilibrata scansione disegnativa.... Atmosfera poetica ed evocativa attraverso una mirabile intonazione cromatica....".

autore
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza