Servizi
Contatti

Eventi


Note critiche alla poesia di Menotti Galeotti

Rodolfo Tommasi
in: Tendenze di linguaggi - Orientamenti di poesia italiana contemporanea
Helicon, Arezzo 2006

. . .

E vi sono testi, al contrario, in cui il trasfigurarsi di un referente in poesia avviene in modo naturale e perfetto, come nel caso di A mia nipote Francesca (da Mitologie interiori, Helicon, 2008) di Menotti Galeotti, dove un'immagine sterminata, ancora ferma sulla figura ma gi scoccata negli osati spazi della metafora, realizza appieno la compenetrazione tra un'idea dinamica di persona e di vita e l'assoluto della poesia che quella persona incarna, compie e consuma, trovandosi collocata

(...)
oltre (. ..)
il pulviscolo nascosto
di universi incontaminati. (...)

Casi simili, per, sono poco frequenti e comunque isolati. Per Massa, ribadisco, si potrebbe invocare il 'programma di poetica'; Galeotti, invece, giunge a questo approdo quasi su un'ala di illuminante rivelazione, rinnovata di volta in volta (di fronte a persona, a natura, a evento...), cogliendo l'attimo di congiunzione tra segni, e appropriandosene (Galeotti uno dei poeti che meglio sa dar vita e coerenza all'impulso ispirativo).

autore
Literary 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza