Servizi
Contatti


Noemi Israel nel sodalizio
Accademia dei gatti magici:
terzo rappresentante a Trieste

in Occhio sull'autore

in: Il Piccolo, Trieste, 12 aprile 2010

Per i meriti nel campa della della cultura e il sincero amore per i gatti, la scrittrice e saggista Noemi Israel stata nominata "accademico" della prestigiosa Accademia dei Gatti magici di Fiesole, libera associazione internazionale senza fini di lucro legalmente riconosciuta, che approfondisce e diffonde da quasi un trentennio la cultura del gatto e riunisce scrittori, intellettuali, artisti e scienziati. Si tratta di un'onorificenza concessa "col contagocce", dopo attenta valutazione della persona e del suo operato. Fondata nel 1984 dal manager aziendale Giordano Alberghini col fine di celebrare, far conoscere e amare le opera di grandi pensatori gattofili di ogni tempo e provenienza, l'Accademia dei Gatti magici si può definire unica nel suo genere. Si avvale infatti del patrocinio e della collaborazione dei importanti enti ed istituti in Italia e all'estero ed una realtà largamente apprezzata in molti Paesi europei e d'oltreoceano.

«Gli accademici – sottolinea l'attuale presidente Marina Pacini Alberghini, pittrice e scrittrice affermata – trovano nella grazia e nella superiorità del gatto, nella sua filosofica armonia, nella sua decorativa presenza il compenso e la sola giustificazione ad amarlo, senza abbassarsi a contrattazioni. Se pensiamo che "il gatto offre se stesso", cito le parole di William S. Burroughs (ovviamente accademico), non è poco!». Il primo accademico incluso da Giordano Alberghini nella lista del passato (che conta oggi quasi quattromila nomi) è Leonardo da Vinci, che definì il gatto "Capolavoro della Natura" e lo dipinse coraggiosamente in braccio al Creatore, in tempi in cui i felini erano ri tenuti presenze diaboliche. Seguono Dante Alighieri, Guillame Appolinaire, Giordano Bruno, Lewis Carrol, Gustave Klimt, Victor Hugo, Anna Magnani, Erik Satie, Domenico Scarlatti, William Shakesperare, Pablo Picasso e Luchino Visconti, tanto per citarne solo alcuni. Nella breve lista del presente, invece, Giorgio Armani, Dacia Maraini, Ennio Morricone, Gino Paoli, Fulco Pratesi (presidente del Wwf), Piero Tosi, Franca Valeri e Sergio Zavoli.

Noemi Israel, che ha vinto nel 2005 il Premio Bastet assegnatole da Giordano Alberghini per il racconto Amici per caso (in: Gatti Magici amicizie particolari, Mursia) e ha dedicato l'ultimo libro La Scrittura (Fermenti 2009) ai suoi quattro mici, è la terza triestina ad essere insignita, in vita, del titolo di "accademico" dei Gatti Magici, dopo Leonor Fini e Umberto Saba.

autore
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza