Servizi
Contatti

Eventi


Leggi alcune poesie da
Cielo grigio (1994)

Sconfitta

Voglia d’infinito
e ritrovarmi senz’ali,
gabbiano ferito,
appena lambito….
dal flutto indifferente del mare.

Frammento

E’ già passato un frammento
forse più di un puro frammento:
è forse il senso della vita.

Non so se dirlo avvilimento
o semplice costernazione
certo, non mi riscalda amore.

Attesa

Palermo tace
in quest’ora strana:
poca gente, pochi motori
non interrompono l’incanto
magico che essa emana.
L’aria fresca e serena
imprime desiderio di vita
l’azzurro tenue del cielo
ti fa sognare:
rivivi tempi mai esistiti
sogni gioie mai godute
nell’incanto che il passar
del tempo,lento, porta via.
E lo scirocco sferza
frustate di caldo
sul viso ormai sudato
stanco, angosciato
in attesa dell’auto
che ti porti via
tra filosofiche incertezze
su un mondo che non ha domani
tra criteri senza fine
per infine non trovare
per infine poi ….
finire.

Carretti siciliani

Carretti siciliani
pennacchi e colori
lente nenie
voci di lancinanti dolori
lontani, attuali, sempre uguali.

Mistero

Prendo l’aereo di quand’ero bambina
e vedo lontane marionette

Gesticolare

mossi da fili,ma senza pupari.
Vorrei capire, ma è inutile cercare:
arcano mistero indusse
Dio a creare

autore
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza