Servizi
Contatti

Eventi


2007

Legione

Sul frangiflutti
seduto al ponente in fronte,
ricamo il mare con
gli occhi della mente.
Di l dai passati giorni
una distesa di case bianche.
Rimane su un altra riva
l'Africa metropolitana
che resta mia,
vecchia ormai e ricordata
solo in qualche kpi bianco
che passa a Calvi
per un bistrot del porto.

L'approdo

Pelle d'oca sull'acqua
al riflesso del lontano incresparsi.
Pi presso, contro falesie,
lo sbuffo del sale.
Scaccio nella luce i dolorosi
pensieri d'ogni risveglio
ed attendo agli uzzoli
di un mondo ove si pu
affittare anche il sole.
E' luce in un lembo di cielo.
Al tramonto si incendia
anche il mare annegando
nella grande vinaccia.
Tra i fari del porto
ricerco l'approdo.

Una nuova data

Antica chiede che
onda muova in
variabili sensi.
Nell'aria sperde
sublime tormento
un dolce tradimento.
In notti nuvolose e rosse
ci si fa la vita sulle tavole
di squadrate rotte
verso i canti di sirena,
ma nel concerto manca
la nota di quella ragazza
ed una nuova data.

autore
Literary 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza