Servizi
Contatti

Eventi


2009

Rosso magenta

Devo pescare ancora
nella dolce incertezza
della tua ultima babele.
Devo rileggerti prima
di bruciare il tuo libro.
Poi, un fumo di brace
nella brughiera e
l'impronta del bacio.
La vedo ugualmente
la luna ed il tuo
nudo disteso: un
mazzo di fiori di campo.
I pi belli,
che sanno di te,
e gli altri dopo,
che profumano questa
terra rosso magenta.
E riporti una pace,
un velluto di sensi,
il perch vivo ancora.

Cielo d'inverno

Steso sulla sabbia
nella fredda morbidezza
dell'inverno
vedo il cielo
del grigio di stelle
che non brillano pi.
Sono nuovi sensi
che piovono nudi e
sciolgono strane parole.
Non rimpiango gli amori
raccattati l'estate da
donne malmaritate e sole.
Nella spiaggia di gennaio
ricordo solo te
nell'assonanza dei neri
quando sono stato tuo
come di cento altre,
ma solo la tua piccola
lampada ha tagliato
la polvere con lama
sottile e della luce
ne ha fatto un fiume.

autore
Literary 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza