Servizi
Contatti

Eventi


Note critiche a
Un'automobile lunga sei metri

Umberto Cecchi
Prato, Tempo di libri, Prato 1972.
Primo premio "Giovanni Semeria", Bologna 1972

La città ha un nuovo scrittore: si chiama Walter Nesti e ha esordito con un’opera prima, dal titolo suggestivo: Un’automobile lunga sei metri.

Il libro ha una serie di spunti interessanti; narra – e in certi aspetti ci sentiamo dentro qualcosa di autobiografico – la vicenda di un giovane emigrato in Lussembrugo. La sua meta è limitata al matrimonio; a casa ha la fidanzata che dovrebbe aspettare il suo ritorno e i soldi per potersi sposare. Ma a un tratto la ragazza lo pianta per il segretario comunale. Nella mente del giovane viene a crearsi una specie di trauma; è convinto che lei lo abbia lasciato perché l’altro ha la “seicento”. Da quel momento in poi egli si darà da fare per “avere la macchina”. Costi quello che costi. E il prezzo da pagare a volte è molto alto, tanto alto che alla fine il protagonista è costretto a pagarlo con la galera.

Ma se questa è la storia, narrata velocemente, nell’opera di Nesti si trovano personaggi, cose, fatti, di indubbio interesse. Nella sua Automobile ci sono spunti e situazioni degni di nota; un’opera prima, insomma, che fa intravedere molte possibilità.


Ernestina Pellegrini
in: Scrittori Pratesi del Novecento da Malaparte a Veronesi
Polistampa, Firenze 2009.

Non si deve poi dimenticare di ricordare che Umberto Cecchi, in quel lontano e prezioso bilancio della cultura fatta all’interno della sua città dal secondo dopoguerra ai primi anni Settanta, indicava una via maestra per la nuova narrativa pratese nell’opera Un’automobile lunga sei metri di Walter Nesti, che aveva il pregio di narrare la storia di un emigrato in Belgio alle prese con buffe e surreali vicende sorte all’incrocio di amore e tecnologia, con rara capacità di tenuta narrativa, un romanzo vero e proprio che l’autore scelse allora di affidare polemicamente alla fortuna incerta di un’editoria autogestita


autore
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza