Servizi
Contatti

Eventi


Introduzione a
Le voci nascoste

Elisa Zopperi
Centro Universitario Educazione Lettura
Università di Verona

Fernanda Nicolis con le sue poesie non celebra la vita attraverso le parole, come di solito si usa dire. Questa poetessa la vita la sussurra nell'orecchio: come una carezza musicale appena accennata sfiora le corde dell'anima, fermando un'emozione. Il suo sguardo poetico si accosta con delicatezza alle piccole cose nascoste e insignificanti. Le accoglie dentro di sé, e le fa rinascere illuminandole di intensa interiorità. La poesia di Fernanda è un canto di tutto ciò che il cuore non può contenere e uscendo fuori allo scoperto trova le parole per donarci la sua poesia. Una poesia che chiama i nostri occhi e il nostro sentire a raccoglierla specie là dove il verso rimane sospeso, in attesa di chi può e sa capire. La luce bianca di un giorno di neve sfilando in una processione di lacrime porta in sé il sogno di un mondo eternamente bianco. La poesia di Fernanda Nicolis è questo bianco luminoso: un nido di quiete per i nostri pensieri.

autore
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza