Servizi
Contatti

Eventi


Pietro Nigro
da: Astronavi dell'anima, 2002
successiva

Esistenza

Se il tempo svanisce
brillano stelle d’attesa
oblìo di abitudini antiche
pietre che parlano lingue
di un pensiero disfatto
porta d’ogni conoscenza.
Ora che nel caos
intravedi la verità
senza una morte che mutilata
non potrà più nulla,
ti si è aperta la mente
nella vacuità dell’universo
un sonno dove il sogno
dilegua la realtà.

E non ha più memoria.

Soltanto risveglio è memoria.
(Forse memoria è risveglio
e mi sveglierò nel sogno)

Sconfitta la morte
nella dimenticanza
né il dubbio sbircia
occhi ironici,
lama che addenta la carne,
smorfia d’impotenza.

E’, solo la vita.

autore
Literary © 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza