Servizi
Contatti

Eventi


Pietro Nigro
da: Miraggi, 1989
Successiva

Ho visto seccare il torrente

Ho visto seccare il torrente sotto il carrubo
e l’alveo è così bianco come mucchio d’ossa al sole
a lastricare postume strade di percorsi perduti
verso l’eterno che da sempre insegna il saggio.
Cosa sarà dei miei sogni
che non hanno avuto il tempo di esistere
e dei bianchi mandorli di gennaio
che serpeggiano da Noto in due filari
verso la piana di Avola,
e del mare che da lontano inazzurra i miei pensieri
e del cielo che mi parla di spazi infiniti
e degli uccelli che m’invitano a vincere le leggi fisiche
e a svettare verso inaccessibili mondi.
Cosa sarà di tutto ciò che amo e mi ama?
Cadrà e scomparira nel buco nero della mia vanità
a cancellare per sempre lusinghe di futuro?
Non voglio fiori bianchi sulla mia tomba,
ma certezze.

autore
Literary © 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza