Servizi
Contatti

Eventi


Pietro Nigro
da: Miraggi, 1989
Successiva

Ricerca

Ho cadenzato i miei passi
al soffio del vento
e al fruscio delle foglie,
ho nuotato nell’etere
alla ricerca di una dimensione nuova
e vi ho trovato l’angoscia di essere fagocitato
dal buco nero del dubbio.
Mi sono imbrattata la mente
con gli escrementi di un pensiero accentratore
e mi sono sentito attirare
da una pattumiera impietosa.
Dov’è il mio Dio di pietà?
L’amore promesso?
Ho gridato la mia impotenza,
tanto forte il richiamo
da aprire i cieli
e mi è scesa la pace di una verità mentale.
Ho aperto la scorza dei rovi
e le mie mani sanguinanti
hanno sbirciato il muro del varco
e vi ho trovato una vita nuova.

autore
Literary © 1997-2021 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza