Servizi
Contatti

Eventi


In Astronavi dell’anima il Nigro sale su un’astronave per un lungo viaggio alla ricerca del suolo.

Vuole ritornare al passato: “Ripercorrere le stesse strade | ha il senso delle cose vissute | un senso di rivisitazione”.

Vuole immergersi nel presente: “Voglio sempre vedervi | colori della mia campagna | ondeggianti al vento di vita.”

Vuole sognare il futuro: “ Parlami, notte … | Il tuo silenzio mi sia guida | verso la porta di un tempo | dove statici dimoreranno | il mio pensiero e le passioni umane.”

Il discorso poetico del Nigro è ricco di riflessioni su un mondo aperto ad una dimensione di un viaggio terrestre, ma nello stesso tempo di un viaggio cosmico attraverso la sua anima.

autore
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza