Servizi
Contatti

Eventi


Pietro Nigro
da: Versi sparsi, 1988
successiva

Aspirazioni

Forse che la guerra estirpa vendette
anelli cruenti d'una catena
ferale madre d'angosce?
Forse che il sangue esalta vittorie
e fa tacere rancori
semi di un'eterna violenza?
A che ingannevoli parole
se gi tinte di sangue
le tue mani,
se un passato d'odio
rendi perennemente presente!
A che vacue parole
se mai rispose amore
a chi per esso pag il prezzo estremo!
Voleranno in eterno vaghe aspirazioni
nei miei cieli futuri?
Si scioglieranno nel nulla,
molecole di attese vane,
le mie speranze?
O non saranno invece voli di colombe
se a sublimi richiami risponder
chi come me visse sperando
che il mondo apprendesse amore!

autore
Literary 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza