Servizi
Contatti


Note critiche brevi a
Il cantare delle mie Castella
di Rossano Onano

la Scheda del libro

Maria Luisa Daniele Toffanin

Caro Rossano,
grazie dei tuoi doni che ci hai inviato. Nell’elegante plaquette Il cantare delle mie castella, la bellezza poetica e la memoria storica vivono in rara assonanza grazie al ritmo raffinato del tuo verso: sei davvero unico! Anche il saggio su Veniero, Testimonio eternamente errante. La simbologia biblica nel primo e nell'ultimo Veniero Scarselli, letto successivamente, si rivela opera eccellente che evidenzia l’amicizia fra due uomini legati dall’amore per la cultura, dalla ricerca della verità e anche da un comune forte senso d’ironia con cui guardare le cose. Il saggio oltre che un’analisi della poetica di Veniero è uno scrigno di sentimenti profondi, le parole toccano corde di grande umanità e commozione pur controllate da un senso di misura e di virile pudore. Un’opera che resterà nella storia e nei nostri affetti ancor più oggi nell’assenza di Gemma.

autore
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza