Servizi
Contatti

Eventi


Motivazioni dei premi

Concorso letterario "Noi e gli altri"
per il libro Transito
Rosalba Masone Beltrame

Una preziosa metafora del fragile esistere dell'Uomo nel fluire del tempo. La malinconia lega fra loro versi e lontananze e l'ascendere leggero e pensoso del cuore e dello spirito be presto s'adombrano. "E ci trascina l'ora" suonano versi mirabili di essenzialità e phathos. "Dentro gli occhi passando, ci rimane | lo stupore di sponde ove sarebbe | dolce indugiare, il cui profumo, u attimo | ci raggiunge... Ma già siamo lontani, già divisi | da velami di nebbia" (p. 12). Poesia avveduta, scavata, che arriva all'essenziale, come chi ha fatto sua la grande lezione degli ermetici e declama se stesso come immagine dolente, sempre uguale sullo specchio dell'ora; come chi riassume la propria vita con la metafora del legno che s'accosta ignaro "a una torbida riva di giungaia". Ma soprattutto poesia come impegno all'ascolto del tempo "multianime", "se mai non alzi brevi fanfaluche, | ma attorno a sé, la poesia, presente, | alla sua voce di speranza aduni". E, dunque, poesia di speranza.

autore
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza