Servizi
Contatti

Eventi


Adeodato Piazza Nicolai

(Vigo di Cadore 1944) – Nato in provincia di Belluno ed emigrato negli Stati Uniti, vicino a Chicago, nel 1959, è poeta, interprete e traduttore di poeti nordamericani, italiani e sudamericani. Laureato in Lettere dal Wabash College nel 1969, ha ricevuto il Master of Arts dall’ Università di Chicago, recentemente pensionato dopo 30 anni presso la ditta siderurgica Inland Steel Company. Ha pubblicato poesie, traduzioni e saggi in riviste sia italiane che in America (Poesia, Silarus, Italian-Americana, L’anello che non tiene, Forum Italicum, VIA, Bridge Apulia-USA, Gradiva, Punto di Vista, Il Cadore, Bellunesi nel mondo, Ciàcere en trentin, Quatro Ciàcoe). Autore di tre libri di poesia: La visita di Rebecca (1979), I due volti di Janus (poesie e traduzioni, 1980) e La doppia finzione (Insula editore, 1988; introduzione della prof. Rebecca West); il prof. Glauco Cambon ha presentato una selezione di sue poesie, scritte in dialetto “Ladino” del Cadore, sulla rivista culturale Forum italicum, apparsa nell’autunno del 1987. Nella rivista Arte stampa (anno XI, N. 4, 1990) Enrico Bonino così presenta il Piazza Nicolai: «Il lirismo, a tratti di ispirazione ermetica (Montale è forse il suo poeta preferito), altrove di intonazione ed effetto simbolista, danno l’inequivocabile segno di una maturità di espressione e di una franca, sincera simbiosi che, può dirsi, affratelli l’idioma nativo con la civiltà linguistica e la formazione culturale del suo Paese di adozione.». Recenti sue poesie angloamericane sono apparse nell’antologia "From the Margins: Writings in Italian Americana" (Tamburri, Giordano e Gardaphè editori, Purdue University, West Lafayette, Indiana, 1991) come pure in VIA--Voices in Italian Americana (vol. 3, n.1, 1992). Il prof. John P. Welle, docente di lingua e letteratura italiana all’Università di Notre Dame (Usa), nella rivista L’anello che non tiene: Journal of Modern Italian Literature (vol 2, n. 2, 1990) ha presentato un saggio critico sulle poesie del volume La doppia finzione. Altro saggio critico del prof. Peter Carravetta è apparso in VIA (vol. 1, n. 1, 1990). Nel giugno del 1997, Nicolai Piazza ha partecipato alla celebrazione per l’ottantesimo compleanno della poetessa afroamericana Gwendolyn Brooks, Poet Laureate per lo stato dell’Illinois, con una lettura della poesia Shema: Hear and Remember. Il prof. Luigi Bonaffini ha steso la presentazione al volume sul la poesia dialettale curato da Piazza Nicolai. Insieme a Giose Rimanelli, Achille Serrao, Joseph Tusiani, Dante Maffia e Peter Carravetta, il poeta ha offerto una lettura di poesie in dialetto ladino al congresso internazionale dell’American Association of Italian Studies, tenuta a Chicago dal 2 al 5 di aprile, 1998. Una selezione di poesie in lingua, dialetto ed inglese è apparsa su VIA (n. 1, primavera 1998). Finalista del Premio di poesia "Cosmo D’Oro" a Canaro (Rovigo) nel 1998. Una sua poesia è stata inclusa nell’antologia lirica Occhiali...in versi, con una sua prefazione (Panda, Padova, 1998) come pure nel volume ventesimo di Poeti a le Colonete (Associazione Culturale “Le Colonete”, Venezia, 1998). Dall’agosto al novembre del 1998, durante un tour italiano di letture, il poeta ha presentato opere in dialetto Ladino, italiano ed inglese in Cadore (Palazzo della Magnifica Comunità Cadorina), a Vigo di Cadore, a Longarone (Palazzo delle Fiere, per la decima Edizione di Optimac), a Belluno (Palazzo Piloni nella Sala degli Affreschi), a Padova, Mestre, Venezia e Rovigo. A Padova ha partecipato a una lettura e a interviste alla radio. L’Union Ladina del Cadore de Metho ha ha pubblicato il suo libro di poesie in dialetto, con traduzione italiana ed inglese a fianco, Diario ladino. Cadore Poetry (2000) per uso nelle scuole del Cadore; opera questa che ha ottenuto il primo premio con targa della Regione del Veneto nell'edizione 2001 del Premio letterario "Atheste" di Este. Nicolai ha tradotto dall’anglo-irlandese in italiano sei poesie incluse nel libro L’Irlanda degli U2 di Tatiana Pais Becher (Arcana editrice, 1998); traduttore dal dialetto del Friuli e della Venezia Giulia di una selezione di nove poeti (tra i quali Pier Paolo Pasolini e Biagio Marin) che saranno inclusi in una antologia di poeti dialettali. Dall’ italiano all’inglese sta “travasando” le poesie di Patrizia Cavalli, mentre dall’anglo-americano all’italiano sta preparando una selezione lirica delle poetesse afroamericane Gwendolyn Brooks, Nikki Giovanni, June Jordan, Rita Dove, Maya Angelou, Alice Walker e Elizabeth Alexander. Tuttora insegna Letteratura moderna all’Università di Purdue Calumet, nello Stato dell’Indiana.

Ultima silloge poetica: Settimana Santa. Pasqua 2002

 

autore
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza