Servizi
Contatti

Eventi


Alcune poesie da
Intrecci

2010

sezione
In ricordo

La nebbia che piano dirada
lascia l’umidore sulle sponde -
l’acqua riflette
i raggi di un pallido sole.

In queste prime ore tutto ritorna
al ritmo naturale della terra
al prodigio del fiume verso il mare -
copula d’acque diverse.

Il silenzio dà voce
a qualche cinguettio - qualche
passo intorpidito - qualche sciacquio.

Rivive così l’incanto dei giorni lenti
quando solo lo zoccolo modulava
lo scorrere dei minuti

rivive così il ricordo
il rimpianto di tanti volti
persi durante il tempo.

* * *

Una gazza si è posata sul balcone.

I raggi tra le foglie
in uno scambio d’ombra e luce
sono balletto del dio sole

(i tuoi occhi
nel tempo avranno visto
spettacoli di tale bellezza)

concentro la mente
per annullare il distacco
per ritrovarti…

(ma forse sei già qui
questo è il segno).

sezione
Briciole

Il difficile è entrare
studiare la diversità
soppesare la sfumatura
ascoltare l’intenzione

* * *

Oggi ho coperto gli specchi.

Oggi con la mia parte bambina
ho varcato la porta del sogno
per l’abbaglio del primo candore.

* * *

Abitiamo il vuoto
                    in noi tutto traspare
il corpo è apparenza
                    vestita per il nostro tempo.


autore
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza