Servizi
Contatti

Eventi


Poesia di Daniela Quieti
tratta dall'opera collettanea
Caro papà

La via del paese vecchio

Mio padre avvolto
nel cappotto scuro
passeggiava con me
lungo la via
del paese vecchio.
Quella che guarda
il mare da lontano
in fondo all’orizzonte
verso nord e c’era aria
d’infinito in giro.
Dal colle si vedevano
lampi in lontananza
scendere sull’acqua
fulmini che ancora
balenano sulla mia vita
in attesa del sole.

° ° °

Nota critica di Rina Gambini

Daniela Quieti trae ispirazione dalla sua terra abruzzese, quasi linfa vitale della sua poetica. In essa prevalgono tradizioni e valori che si tramandano di padre in figlio, generando una continuità di visioni esistenziali di grande valenza etico-culturale. Anche la figura del padre si inserisce in questo filone letterario, portando quella nota affettiva che arricchisce e umanizza ancor più la sua opera poetica e narrativa, già di per sé ampia, ricca, variegata.

autore
Literary © 1997-2019 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza