Servizi
Contatti

Eventi


Alcune poesie da
Intonazioni

Alla luce
(ad una ragazza cieca)

Immensa dolcezza
in quel punto
che alla luce
dà vita.

Infinita forza
in quel raggio
che le ombre colora.

Amore profondo
in quell'ora
che il tuo volto
riscalda
accanto ai profili
di paesaggi lontani.

Mi parli di te
e del sogno che hai:
vedere per poco,
per un attimo il gioco
del sole che sorge.

Un filo di luce
nell'aria si libra
e si perde
in frammenti di giorno.

La sorte del sole

Potrei decantarti
le sorti del mio sole
che ormai cade,
ormai disilluso laggiù
dove muoiono i giorni,
dove sgorgano i fiumi,
dove tu puoi trovare
tutto ciò che scompare.

Laggiù
ormai il sole cade
riverso sulla città riflessa
nell'ultimo suo raggio,
nell'intimo suo fuoco.

Laggiù
potrei cantarti
le sorti del mio sole
prima che cada
prima che ipotesi d'alba
incantino
i tuoi occhi ancora.

Le cose della sera

Leggere respirano
le cose alla sera:
da gonfi pensieri
si librano aeree
e s'alzano in voli
seguendo i contorni
aguzzi dei giorni.

E planano poi
in vaghi notturni
segreti vialoni
di forme.

autore
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza