Servizi
Contatti

Eventi



+ Veniero Scarselli

Stefano Valentini
«Il percorso poetico dell’autore toscano rappresenta una delle esperienze poetiche più radicali e importanti del panorama letterario italiano e questa breve opera [Diletta sposa] ne raffigura in qualche modo il vertice.»
  www.venieroscarselli.it
  veniero.scarselli@aliceposta.it

I due nipoti per il nonno...


Le interviste all'autore di:
Sandro Gros-Pietro
Fulvio Castellani
Domenico Defelice
Annarita Fatone
Federico Fubini
Enrico Gatta
Mara Giovine
Sandro Gros Pietro
Mario Miccinesi
Sandro Gros Pietro
nr. 45/2011 della rivista Vernice
Antologica dell'autore
L'intervista di Sandro Gros Pietro

Luciano Morandini
Anonimo
Laura Raggioli

Leggi i suoi saggi...

I premi letterari conseguiti...
Premio Una vita per la poesia


1. Bibliografia critica: interviste, saggi e monografie
2. Bibliografia critica: recensioni
3. Bibliografia critica: scritti di Veniero Scarselli

 

Atti della Tavola rotonda su: Poesia e poetica di Veniero Scarselli

Saggi monografici sull'opera poetica di Veniero Scarselli


Dopo la sua dipartita
__________________

Premi conseguiti
• San Maurelio • VIII Formigine-Argentario • Medusa Aurea • La Rosa d'Oro •
• Un sorriso per gli anziani • Termini d'Arte • Pegasus Cattolica • • Montefiore • Thesaurus Matera •

Premio Internazionale "Casentino" 2016
Premio “Città della poesia”, Parma VIII/2016
Premio "Mino De Blasio”, S. Marco dei Cavoti V/2016
 

Saggi in memoria
Franco Campegiani


le Opere


Vera storia del vascello fantasma
poesia

Prefazione di Sandro Gros-Pietro. Genesi Editrice, Torino 2015, pp. 76.

Le recensioni di: Flavia Buldrini - Luciano Nanni - Adelaide Stanghellini

Note critiche brevi: B. Andolfi, A. Bigagli, S. Pristerà

Storia del Vascello fantasma vista dall'interno, essendo la stessa nave del protagonista (il vecchio marinaio) condannata a navigare in eterno senza vele e senza vento con il suo equipaggio di morti viventi a causa di una colpa efferata, l'assassinio dell'albatro (forse la morte dell'innocenza?) effettuato per un gioco crudele da un marinaio, ora vecchio e unico superstite la cui pena è il viaggio senza soste né ritorno, costretto alla terribile coazione di rinnovare in quelli che incontra l'orrore del racconto. Finché l'incontro con un Santo Eremita riscatterà la colpa dell'uomo ma non quella della nave, che sarà inghiottita dai gorghi dell'inferno.


L'Universo parallelo degli Acquatici
poesia

Nota ad uso del lettore curioso delle fonti dell'autore. Prefazione di Sandro Gros-Pietro. Genesi Editrice, Torino 2013, pp. 91.

Le recensioni di: Flavia Buldrini - Paolo Carlucci - Narda Fattori - Annalisa Macchia - Luciano Nanni - Rossano Onano - Laura Pierdicchi - Elisabetta Salati di Iaconi - Antonio Spagnuolo - Stefano Valentini - Franco Zoia

Note critiche brevi...

Un protagonista della nostra vita terrestre ignora di essere capitato in un altro universo parallelo dove l’acqua ha sostituito l’aria,e si vive come in un acquario. Egli cerca disperatamente di tornare alle origini terrestri, ma un gentile personaggio lo convince della sua squisita natura acquatica portatrice di branchie.

il testo integrale


Ascesa all'ombelico di Dio. Tutto quello che Dante non sapeva ma che voi vorreste sapere
saggio

Prefazione di Sandro Gros-Pietro. Genesi Editrice, Torino 2012, pp. 108.

Le recensioni di: Anna Balsamo - Ginevra Grisi - Sandro Gros Pietro - Francesca Luzzio - Mirella Menigatti - Luciano Nanni - Noemi Paolini Giachery - Elisabetta Salati Di Iacono - Gianna Sallustio - Stefano Valentini

Note critiche brevi...

Dante non aveva gli strumenti culturali di oggi per potersi formare con qualche ragionevole verosimiglianza un’idea di Dio, dell'universo e della morte. Il Poeta di oggi, armato di nuova scienza e ragione, si dedica con levità ma profonda dottrina alla nuova impresa di smontare i vieti dogmi religiosi e colmare le lacune con la creazione d’una teofania che permetta un carnale, genuinamente placentare, annidamento nell'utero di Dio-Madre.

Il testo integrale


Indagine molecolare sul bello
saggio di estetica

Prefazione di Francesco Solitario. In copertina acrilico su carta (1989) di Carlo Cioni. Prometheus Edizioni, Milano 2011, pp. 108.
Ø Secondo premio al “Tulliola 2013

Le recensioni di: Marilena Genovese - Luciano Nanni - Rossano Onano

Note critiche brevi...

La formazione primigenia della materia vivente è avvenuta secondo una sequenza ordinata e obbligata di molecole. Tale Ordine ha necessariamente continuato a strutturare organismi unicellulari e pluricellulari fino ad improntare di sé anche l'organizzazione della mente. L'Ordine dunque è uno stato biologico naturale, e ciò spiega come mai ogni oggetto o situazione che lo ricordi sia percepito da tutti gli organismi viventi come Piacere o Benessere.

Il Bello Molecolare


Il mio pensiero poetante. Antologia ragionata

Prefazione di Sandro Gros-Pietro. Genesi Editrice, Torino 2011, pp. 184.

Le recensioni di: Adriano Accorsi - Brandisio Andolfi - Maria Ebe Argenti - Paolo Bezzi - Alberta Bigagli - Lina Braga - Francesco Dell'Apa - Giovanni Dino - Pierantonio Milone - Pasquale Matrone - Daniela Monreale - Rossano Onano - Laura Pierdicchi - Emanuele Schembari - Monica Ugolini - Antonio Marcello Villucci - Franco Zoja - Pietro Zovatto

Note critiche brevi... Gaetano Alessi, Brandisio Andolfi, Miriam Bonamico, Pier Luigi Comparini, Ignazio Gaudiosi, Daniela Monreale

Antologia ragionata scritta da me stesso nel giubileo della mia attività poetica e in occasione del mio ottantesimo compleanno. L’idea insolita di autocommemorarsi è dovuta al fatto che l'Autore ha preferito illustrare lui stesso il commento delle sue riflessioni poetiche, essendo queste sparse variamente fra le sue opere e talvolta di non facile lettura. Ha reso tuttavia l’esposizione meno arida possibile con ampi stralci di testi poetici.


co-autore Rossano Onano
Diafonie poetiche a contrasto

Prefazione di Sandro Gros-Pietro. Genesi Editrice, Torino 2010, pp. 64.

Le recensioni di: Carlo A.M. Burdet - Gianluca Bocchinfuso - Elisa Davoglio - Nicola Lo Bianco - Francesco Mandrino - Daniela Monreale - Luciano Nanni - Laura Pierdicchi - Roberto Tassinari

Note critiche brevi...

Si tratta della riesumazione dell'antico "Contrasto", genere letterario in cui eccellenti autori del momento si divertivano a denigrarsi reciprocamente. Oggi i duellanti sono Rossano Onano e Veniero Scarselli. L'intervento del secondo è intitolato Onano Desnudo - chirurgica esegesi della poesia di Rossano Onano.


La suprema macchina elettrostatica

Prefazione di Sandro Gros-Pietro. In copertina opera di Carlo Cioni, Genesi Editrice, Torino 2010, pp. 80.
Guida alla lettura dell'autore

Note critiche brevi...

Il testo integrale

Una nuova audace irruzione nei territori del surreale, trasportato tuttavia da una spinta propulsiva di alto valore spirituale e a suo modo religiosa. In una allusiva rivisitazione del dantesco viaggio celeste, il Poeta si fa guidare da una moderna Beatrice che illustra il complesso funzionamento della Grande Fabbrica di anime artificiali destinate a riempire d'Amore l'universo. Si affacciano le eterne inquietanti domande del pensiero universale...

Le recensioni di: Alberta Bigagli - Francesco Dell'Apa - Calogero Di Giuseppe - Giovanni Dino - Narda Fattori - Brunello Mannini - Carmelo Mezzasalma - Luciano Nanni - Elisabetta Salati Di Iacono - Renzo Ricchi - Gianna Sallustio - Claudia Manuela Turco - Anna Scarlino - Stefano Valentini - Giovanna Vizzari

Trionfo delle anime artificiali

Prefazione di Sandro Gros-Pietro. In copertina Lo sguardo che crea di Carlo Cioni, Genesi Editrice Torino 2009, pp. 80.
Guida alla lettura dell'autore.

Le recensioni di: Brandisio Andolfi - Elio Andriuoli - Enrico Bagnato - Anna Balsamo - Elisa Davoglio - Francesco Mandrno - Luciano Nanni - Walter Nesti - Lorenza Rocco Carbone - Giovanna Vizzari
Note critiche brevi...

Allora il cosmo apparirà popolato da mille lucciole pulsanti e pensanti, mille piccoli cloni elettromagnetici di quella pura Ragione Divina che un giorno aveva invano tentato di fecondare gli umani a sua immagine, ma si era soltanto specchiata n una povera mente corruttibile e in un corpo destinato alla morte; ora esse vagheranno in eterno anche dopo la scomparsa del mondo, destinate da Dio ad annunciare e seminare ancora l'Amore... Anime artificiali.

Il testo integrale


Conservazione dell'amore coniugale. Sessualità e affettività nella terza età
co-autore Gemma Menigatti Scarselli
saggistica

Introduzione degli autori. Campanotto Editore, Pasian di Prato 2008, pp. 112.

Le recensioni di: Elisa Davoglio - Sandro Gros-Pietro - Luciano Nanni - Giovanna Vizzari

Trasformare in una nuova promessa d’amore la fredda coabitazione di due persone, che pure una volta si erano intensamente amate, è appunto l’intento di questo coraggioso libretto che insegna in modo semplice ma circostanziato a ricuperare l’antica intimità sessuale ed affettiva superando con intelligenza e tenerezza anche la diminuita o perduta potenza virile.

Acquista il libro



Molti millenni d'amore

Prefazione di Vittoriano Esposito. Il Croco: quaderni letterari di "Pomezia-Notizie", ottobre 2008, pp. 16.
Primo premio "Città di Pomezia 2008".

Le recensioni di: Silvana Andrenacci Maldini - Tito Cauchi - Giovanni Cianchetti - Roberta Colazingari Elisa Davoglio - Flavia Lepre - Maria Antonietta Mòsele - Luciano Nanni - Laura Pierdicchi - Elisabetta Salati di Iaconi - Maria Squeglia - Pacifico Topa

Un poema in cui si preconizza la possibilità di prolungare l’esistenza della nostra anima corruttibile (altrimenti destinata ad estinguersi con la morte del corpo) fabbricando una protesi robotica digitale con le stesse caratteristiche dell'anima ma incorruttibile e quindi immortale.


Genesis. Fiaba della guerra e della pace

Prefazione di Sandro Gros-Pietro. Genesi Editrice,Torino 2008, pp. 80.
Guida alla lettura...

La relazione di:
Anna Balsamo - Duccia Camiciotti

Note critiche brevi...

Il testo integrale

Nella mitica "Eta dell'Eden" esistevano soltanto esseri buoni che vivevano in felice armonia con la Natura prima che il Male contratto da alcuni divenisse sete feroce di possesso e dilagasse di uomo in uomo su tutta la Terra spegnendo ogni forma di vita, in un immane olocausto di sangue da cui solo pochi si salvarono emigrando verso altre galassie. Questa è la storia narrata da un sopravvissuto rimasto sulla Terra, ove contava di rivivere, in un piccolo remoto angolo ancora miracolosamente verde, il primigenio amoroso connubio dell'Uomo con la Natura...

Le recensioni di: Brandisio Andolfi - Enrico Bagnato - Anna Balsamo - Giancarlo Bianchi - Lia Bronzi - Duccia Camiciotti - Antonio Coppola - Domenico Defelice - Francesco Dell'Apa - Silvano Demarchi - Anna Maria Guidi - Carmelo Mezzasalma - Nicla Morletti - Luciano Nanni - Walter Nesti - Carmelo Pirrera - Renzo Ricchi - Elisabetta Salati Di Iaconi - Luigi Tribaudino - Claudia Manuela Turco

Diletta sposa
poemetto in 17 lasse

Premessa dell'autore. Presentazione di Walter Nesti. Introduzione di Stefano Valentini. Montedit, Melegnano 20062, pp. 32.

Prolusione di Anna Balsamo.

Non si tratta di una semplice ristampa dell'edizione precedente, poi inserita anche in Il Lazzaretto di Dio, ma una versione ulteriormente perfezionata. Poema ispirato al “Libro Tibetano dei Morti”, testo sacro del buddismo. Lo Sposo raccomanda alla sua Sposa di recitargli all’orecchio, dopo la propria morte e secondo il rito tibetano, le esortazioni del Libro Sacro per aiutarlo a ignorare gli allettamenti della vita materiale e dell’amore carnale per poter riconoscere più facilmente la Vera Luce.

Il testo integrale...


Le recensioni di: Brandisio Andolfi - Anna Balsamo - Gianfederico Brocco - Domenico Cara - Rino Cerminara - Nuccio De Maina - Massimiliana De Vecchi - Silvano Demarchi - Giovanna Fozzer - Daniela Monreale - Maria Antonietta Mòsele - Luciano Nanni - Luciano Nanni - Walter Nesti - Rina Pandolfo - Luigi Tribaudino - Claudia Manuela Turco - Stefano Valentini

Il lazzaretto di Dio
Rospi aquile diavoli serpenti
tutti i poemi riveduti

Prefazione di Federico Batini. Postfazione dell'autore. Bastogi Editrice, Foggia 2004, pp. 436.

Le recensioni di: Sandro Allegrini - Elio Andriuoli - Rino Cerminara - Domenico Defelice - Francesco Dell'Apa - Ninnj Di Stefano Busà - Luigi Fontanella - Mara Giovine - Sandro Gros-Pietro - Giorgio Poli - Luigi Tribaudino - Stefano Valentini

Contiene
• un’esaustiva introduzione-intervista di Federico Batini,
tutti i poemi
• da Isole e vele (integralmente revisionato)
• fino a Diletta Sposa
• e una postfazione di Veniero Scarselli su La poesia della filosofia,
• oltre a tutta la bibliografia esistente fino al Luglio 2004.

 

il testo integrale
2004

Questo poema contiene lo stesso numero di lasse dell'opera di esordio del 1988 ma totalmente rifatte stilisticamente. Nel 2004 è stato pubblicato insieme agli altri poemi ne Il lazzaretto di Dio. E' il percorso autobiografico di un viaggio odissaico per mari e deserti in cui si ritrovano in germe tutti i temi chiave che saranno sviluppati nei futuri poemi.



Diletta sposa
poemetto in 17 lasse liberamente tratto dal Libro tibetano dei morti

Premio Cinque Terre, La Spezia 2003, pp. 30.

Il testo integrale...



Ballata del vecchio capitano
poema epico

Ibiskos Editrice, Empoli 2002, pp. 36.

Le recensioni di: Anonimo - Brandisio Andolfi - Elio Andriuoli - Duccia Camiciotti - Antonio Coppola - Silvano Demarchi - Mara Giovine - Anna Maria Guidi - Anna Maria Guidi - Maria Antonietta Mòsele - Luciano Nanni - Walter Nesti - Silvia Ragazzini Martelli - Elisabetta Salati Di Iaconi - Maurizio Schoepflin

Un Ulisse che insegue con la sua barca a vela la Grande Conoscenza trova in una baia il relitto di un piroscafo affondato. In quelle viscere di ferro, come in un ventre di balena, incontra il teschio del vecchio Capitano dalle cui pupille, che si ravvivano, riceve la visione della vita oltre la morte. Gli accenti sono quelli di un figlio devoto che con l’ardore della giovinezza riscatta l’anima del Capitano-padre e della sua nave, tornando infine fra gli uomini con la visione pacificante di un Aldilà più umano.

Il testo integrale...



Il pianto di Ulisse
romanzo lirico in lasse

Prefazione di Aldo Maria Morace. Editrice Rhegium Julii, Cosenza 1998, pp. 60.

Le recensioni di: Gian Federico Brocco - Domenico Cipriano - Antonio Coppola - Walter Nesti

Si tratta del testo completo ma stilisticamente rifatto dell'opera di esordio Isole e vele, il vasto affresco di un viaggio odisseico per mari e deserti, fra accadimenti sorprendenti e spesso temibili, in cui si rinvengono in germe tutti i temi chiave sviluppati nei successivi poemi di Scarselli.

Il testo integrale...



Il Palazzo del Grande Tritacarne
Vademecum del perfetto morituro
poema

Campanotto Editore, Udine 1997, pp. 96.

Le recensioni di: Nicola Amabile - Brandisio Andolfi - Enrico Bagnato - Gianfederico Brocco - Noemi Polini Giachery - Enrica Di Giorgi Lombardo - Fabio Foti - Anna Maria Guidi - Stefano Lanuzza - Francesco Mandrino - Brunello Mannini - Luciano Nanni - Rossano Onano - Maria Romagnoli Polidori - Maurizio Schoepflin

Grottesca, visionaria allegoria di ospedali e lazzaretti. Il “Palazzo” è il luogo terreno in cui si purga la carne dai mali corporali per riscattarne il peccato originale. Sono descritte con minuzia le scientifiche procedure per amputare e tritare la carne dei malati, distillarla, e bombardarne il succo con veloci neutroni fino alla completa estrazione dello spirito, condizione necessaria per essere riaccolti nel seno di Dio.

Intervento dell'autore
Il testo integrale...



Fuga da Itaca

Prefazione di Luciano Luisi. Edizione fuori commercio a cura del Premio "Libero De Libero", 1996.

Le recensioni di: Ninnj Di Stefano Busà - Paolina Messina

Si tratta di una riduzione del romanzo lirico Isole e vele molto simile a quella di Pianto di Ulisse. Per tale motivo, le recensioni di questi due libri sono elencate insieme sulla scheda di Pianto di Ulisse".


Straordinario accaduto a un ordinario collezionista di orologi
poema

Prefazione di Giancarlo Oli. Campanotto Editore, Udine 1994, pp. 55.

In una notte di tregenda prossima alla fine del mondo tutti gli orologi tacciono, il tempo si è fermato, il gelo stringe in una morsa il mondo. Ma ecco che si erge verso il cielo il grandissimo Orologio di una torre, depositario del Tempo e della Vita dentro il suo perfetto meccanismo. Il Protagonista vi si arrampica per trovare fra gli ingranaggi un tramite con Dio, e vive un’esperienza mistico-carnale sconvolgente.

Il testo integrale...


Le recensioni di: Elena Aiezza - Elio Andriuoli - Nicola Amabile - Enrico Bagnato - Gian Federico Brocco - Rudy De Cadaval - Enrica Di Giorgi Lombardo - Bruno Di Giuseppe Broccolini - Ninnj Di Stefano Busà - Silvano Demarchi - Silvana Folliero - Emerico Giachery - Mara Giovine - Mara Giovine - Paolo Lagazzi - Walter Mauro - Elena Milesi - Elena Milesi - Pietro Mirabile - Maria Pina Natale - Nicola Romano - Carlo Rotelli - Maurizio Schoepflin

Piangono ancora come bambini
poema

Campanotto Editore, Udine 1994, pp. 62.

Le recensioni di: Anonimo - Enrico Bagnato - Claudio Bedussi - Gianfederico Brocco - Duccia Camiciotti - Rossella Cerniglia - Bruno Di Giuseppe - Vittoriano Esposito - Gino Giannini - Paolo Lagazzi - Giancarlo Oli - Fryda Rota - Elisabetta Salati Di Iaconi - Adriana Scarpa - Mario Schiattone - Giovanna Vizzari

Diario d’una veglia solitaria alla salma della madre nella camera ardente di un ospedale. Esplorazione pietosa ma inquietante ai confini dell’ultraterreno in un crescendo drammatico che si placa solo con l’alba, quando la pietà del figlio si sublima in un commosso compianto per tutti i morti; che nella loro fossa bagnati di fango forse “piangono ancora come bambini”.

Il testo integrale...



Eretiche grida
poema

Prefazione di Vittorio Vettori. Nuova Compagnia Editrice, 1993, pp. 80.

Le recensioni di: Enrico Bagnato - Anna Balsamo - Federico Batini - Duccia Camiciotti - Enrico Chiavacci - Silvano Demarchi - Franco Greco - Idolina Landolfi - Maria Grazia Lenisa - Elena Milesi - Gian Carlo Montanari - Carlo Rotelli - Elisabetta Salati Di Iaconi - Gerardo Trisolino - Vittorio Vettori
Note critiche...

Manoscritto di anonimo eremita rinvenuto in una grotta del Monte Athos. Un eremita che ha perso la fede spera di trovare Dio sulla vetta della montagna sacra, ma vi trova solo gli stronzi secchi degli eremiti che l’hanno preceduto. Dopo amare riflessioni, che suonano come invettive, capisce prima di morire che Dio non è lì ma fra i disperati della terra.

Il testo integrale...



Priaposodomachia
Storia lussuriosa del Cavaliere e la Donzella

Prefazione di Patrizia Adami Rook. Nuova Compagnia Editrice, Forlì 1992, pp. 48.

Le recensioni di: Anonimo - Enrica Di Giorgi Lombardo - Enrica Di Giorgi Lombardo - Silvana Folliero - Giuliana Matthieu Chiocchini - Carmelo Mezzasalma - Elena Milesi - Pietro Mirabile - Walter Nesti - Giancarlo Oli - Giacarlo Oli - Dino Papetti - Gianna Sallustio - Gianfranco Taglietti - Lino Tarquini

Priaposodomomachia: questa parolaccia quasi impronunciabile significa in un greco maccheronico pressappoco: “Guerra del pene contro l’ano”. L’anima d’un giovane Cavaliere narra la guerra da lui combattuta contro il Male. Egli adorava e serviva con amore quasi casto la bellissima Niobe, ma ignorava ch’ella fosse strumento del Demonio. Questo un giorno prorompe inopinato dall’ano innocente dell’Amata per attrarlo in quelle tristi latebre; il Cavaliere per salvarsi l’anima combatte anche a costo della vita.

Nota critica dell'autore
Il testo integrale...



Torbidi amorosi labirinti
romanzo lirico

Prefazione di Luigi Baldacci. Nuova Compagnia Editrice, Forlì 1991, pp. ***.

Le recensioni di: Anonimo - Enrico Bagnato - Anna Balsamo - Ninnj Di Stefano Busà - Gino Giannini - Stefano Lanuzza - Maria Grazia Lenisa - Franco Maccagnini - Luca Massaro - Stefano Mecenate - Elena Milesi - Gian Carlo Montanari - Gian Carlo Montanari - Emanuele Occhipinti - Tita Paternostro - Tilde Rocco - Elisabetta Salati Di Iaconi - Mario Schiattone - Fabio Scotto - Anna Ventura - Simonetta Venturi - Simonetta Venturi
Note critiche brevi...

Storia d’amore e morte, che non è solo il racconto liberatorio di un maschio che ha spinto lo sguardo impietoso sui segreti delle camere da letto e sulle estreme conseguenze della liberazione sessuale, ma è anche l’anelito dell’uomo a trascendere con la ragione le miserie dei suoi rigidi schemi sessuali per attingere il mitico Amore Universale: una battaglia con se stesso che l’uomo tuttavia non è capace di vincere.

Nota a margine

Il testo integrale...



Pavana per una madre defunta
Appunti per una storia naturale della Morte

Nuova Compagnia Editrice, Forlì 1990, pp. 125.

Poema lucreziano. La fine imminente della vecchia madre induce il Poeta a rimeditare se stesso, le sue origini, il suo destino, il destino dell’universo, il significato della vita e della morte.

Il testo integrale...


Le recensioni di: Mario Agostini - Anonimo - Salvatore Calleri - Ninnj Di Stefano Busà - Vittoriano Esposito - Gio Ferri - Gianfranco Lauretano - Maria Grazia Lenisa - Franco Maccagnini - Franco Maccagnini - Luciano Morandini - Rea Silvia Motti - Davide Rondoni - Elisabetta Salati Di Iaconi - Gianna Sallustio - Adriana Scarpa - Delmina Silvestri - Francesco Silvestri - Raffaella Simone - Gino Spinella de' Santelena - Gino Spinelli de' Santelena - Antonio Spagnuolo

Isole e vele
romanzo lirico

Prefazione di Vittorio Vettori. Editrice Forum Quinta generazione. Forlì 1988, pp. 108.

E’ stato completamente rifatto traendone un’edizione ridotta dal titolo Pianto di Ulisse (vedi).

Il testo integrale...


Le recensioni di: Mario Agostini - Serena Caramitti - Luciano Cherchi - Ninnj Di Stefano Busà - Mara Giovine - Gian Carlo Montanari - Rea Silvia Motti - Antonio Spagnuolo - Elisabetta Salati Di Iaconi - Gino Spinelli de' Santelena - Delmina Sivieri - Anna Ventura - Anna Vincitorio - Lucio Zaniboni

Note critiche di: Domenico Cara - Vittoriano Esposito


autore
Literary © 1997-2017 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza