Servizi
Contatti

Eventi


Sebastiano Schiavon, lo “strapazzasiori”

da “Corriere del Veneto”
sabato 17 gennaio 2009

Il '900 Veneto, Convegno alla Stanga

Oggi, dalle 9 alle 13, nella sala Aria del centro conferenze della Stanga, si terrà un convegno intitolato: «Il ‘900 appena 8 anni, un secolo fa, anzi un millennio». L’incontro organizzato dal «Centro studi onorevole Sebastiano Schiavon», si propone di avvicinare gli studenti della scuola superiore alla storia del ‘900 veneto e a quella dei suoi protagonisti. L’incontro si colloca all’interno del progetto «Il ‘900: un secolo padovano tra continuità e cambiamento. Da Sebastiano Schiavon al futuro».

Dopo il saluto del dirigente dell’ufficio scolastico di Padova e Vicenza, Franco Venturella, e l’introduzione di Francesco Jori, giornalista, il programma prevede gli interventi del professor Giovanni Zalin (Società ed economia nel padovano del primo novecento, il tema), quindi quello del professor Silvio Scanagatta (Un giovane di ieri e i giovani di oggi). Il progetto include anche un concorso destinato agli studenti delle scuole superiori: in palio 3 borse di studio di 500 euro per il miglior elaborato di storia.

° ° °

da “Corriere del Veneto”
domenica 18 gennaio 2009

Un libro per ricordare Schiavon

Una fotografia di Padova tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. Uno spaccato lungo 30 anni, tra le malattie dell’epoca, l’anima agraria e l’eccezionale crescita demografica. Ma anche la storia del Veneto, già allora popolato da quasi quattro milioni di persone. Questi i temi affrontati ieri in Camera di Commercio, dal convegno «Novecento, un secolo padovano tra continuità e cambiamento». Di fronte a un centinaio di studenti del liceo scientifico Don Bosco, il dibattito si è concentrato in particolare sulla figura di Sebastiano Schiavon che, nato a Ponte San Nicolò nel 1883, fu il deputato più giovane e più votato alle elezioni politiche del 1913. Appassionato esponente del Partito polare, Schiavon venne rieletto nel 1919 ma poi messo da parte dai suoi stessi compagni di fazione nel 1921. Vicende svelate oggi, per la prima volta, dal libro «Lo strapazzasiori» (La Garangola), di Massimo Toffanin. Al convegno anche il presidente di Padova Promex Mario Cortella.

autore
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza