Servizi
Contatti

Eventi


Introduzione a
E così fu (399 versi rileggendo la Bibbia)

Eugenio Rebecchi

È, senz'ombra di dubbio, molto originale l'ultima fatica letteraria di Luigi Tribaudino. Come lui stesso spiega nella nota d'apertura, la Bibbia, riletta con gli occhi dell'agnostico, è spunto emozionale, motivo per scrivere poesia. Non c'è, quindi, la presunzione di volersi cimentare in un esame critico delle sacre scritture, viste, semplicemente, come preciso riferimento della memoria collettiva.

Da ciò scaturisce una preziosa silloge che ripercorre, con gli stessi titoli, i trentanove libri della Bibbia. Tribaudino vi si avvicina con garbo, ma questo non gl'impedisce una continua e sottile ironia che diviene attualizzazione quanto a tematiche e vicende dell'antica narrazione. Il verseggiare ha una evidente freschezza; procede, in delicato equilibrio, tra impostazione classica e modernità di linguaggio.

L'autore sembra voler condurre il lettore lungo un percorso che lo ha affascinato, gli ha sollecitato riflessioni, ne ha stimolato pensieri al di là del fatto di credere o non credere; il sacro testo accompagna la storia stessa dell'uomo ed il fascino delle sue pagine è tale indipendentemente dalla religiosità o meno di ognuno.

Conosco Tribaudino da tempo ed ho sempre apprezzato la sua poesia. Ho avuto anche il piacere di pubblicare due raccolte ed ora, con questo nuovo libretto mi accorgo che, oltretutto, ha la capacità di stupirmi. Riesce, cioè, a trattare temi diversissimi con estrema disinvoltura, ad inventare, per sé, il ruolo di cantore a tutto tondo, sempre in grado di spaziare ad ampio raggio. E compie ciò, ogni volta, con puntuale attenzione, con sicura dignità espressiva, con la maestria di chi sa proporre, seppure in sintesi, un proprio mondo concepito da osservatore attento, profondo, proteso alla liricità.

Confido che tali possano essere le sensazioni di quanti hanno già letto le sue opere e che di un felice impatto siano quelle di coloro che lo scopriranno attraverso questo lavoro.

La poesia è lievitare di sussulti e stati d'animo, ecco, penso che Tribaudino sia riuscito, ancora una volta, ad imporre il suo passo di viandante lungo i sentieri in cui l'uomo, arricchendosi intellettualmente, dona agli altri il meglio di sé.

autore
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza