Servizi
Contatti

Eventi


Sette giorni in Sicilia,
Blu di Prussia Editrice, Piacenza 2001.

Introduzione

Eugenio Rebecchi

Potrebbe sembrare fin troppo scarna questa plaquette che racconta il viaggio in Sicilia dell'autore. Eppure, a ben guardare, si tratta di un percorso completo, con un inizio ed una fine; una progressione dinamica in cui si alternano e si fondono due movimenti: quello puramente fisico e quello mentale. E quest'ultimo ci offre una gamma di riflessioni, pensieri e stupori capaci di suscitare emozioni.

Luigi Tribaudino si cimenta nel reportage in versi e riesce a proporre, seppure in estrema sintesi, un variopinto ed esaustivo susseguirsi di luoghi, di atmosfere e situazioni di cui se ne percepiscono i colori, i suoni, le valenze, i significati, le immagini. Per mezzo di undici lampi, netti, precisi, folgoranti per rapidità d'esecuzione e in grado di gettare fasci di luce propria, Tribaudino attraversa e riattraversa lo "Stretto" lasciandosi dietro il rimpianto per un'esperienza toccante e regalando al lettore le accelerazioni del pensiero che si fa ricordo attento, prezioso, entusiasmante.

La concretezza delle situazioni e la gestualità quotidiana, unite nell'irripetibilità del vissuto, si sommano agli spunti di riflessione storico/sociale per completare, così, un canto, non solo lirico, ma testimone di lucida capacità d'osservazione.

È inutile, penso, suggerire una poesia o sottolineare un verso; sta a chi legge compiere scelte e manifestare preferenze. Mi preme, invece, ricordare la composta meraviglia con la quale presi congedo dalla raccolta, terminata la prima lettura, qualche tempo fa. Ecco, la stessa meraviglia, voglio immaginarla in chi, dopo essersi avvicinato al volumetto, sarà sicuramente rimasto affascinato da una scrittura elegante e avrà riconosciuto nella musicalità del verseggiare, una sapienza compositiva dal gusto raffinato.

Anche una silloge di poche pagine può avere un suo spessore e questo avviene se racchiude e conserva l'umore, la passione, le pulsioni da cui la poesia prende forma e di cui si nutre per produrre le piacevolissime sensazioni che accompagnano, da sempre, la storia dell'uomo.

torna alle poesie

autore
Literary © 1997-2020 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza