Servizi
Contatti

Eventi


Giacomo Casanova: Histoire de ma vie

Uno dei curatori della singolare mostra su Giacomo Canova, nel centenario della sua morte, che si è tenuta a Villorba, comune dell'entroterra trevigiano, è il nostro condirettore Camillo Semenzato, già professore di Storia dell'arte all'Universita di Padova.

All'allestimento della manifestazione, che ha il Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco, ed ha una storia particolare per come è nata e perché sarà anche una mostra itinerante (andrà a Zagabria e poi a Vienna), hanno partecipato la dottoressa Luigina Bortolatto, appassionata organizzatrice, e più di quaranta artisti invitati ad esprimere una loro libera interpretazione dalle "Memorie" del Casanova.

Ne è risultata una rassegna a suo modo esemplare per la varietà, l'originalità e la fantasia delle realizzazioni, alcune delle quali condotte con una espressività formale molto originale, come per esempio il "Ventaglio" di Sara Campesan, una sorta di libro "avanti e dietro", ma pratico all'uso; e "Il libro segreto di Casanova" su legno e carta telata, coloratissimo, con stelle, lune, soli e profili ritagliati, di Giulio Caneva; e "Il convitato di pietra"... un reticolo di metallo molto grande in cui è riconoscibile la sagoma del "cavalier Giacomo Casanova". La mostra è divisa in due sezioni: Pagine e Forme-Libro, entrambe degne di nota.

La manifestazione è stata a suo modo una prova molto stimolante di gusto ed esperienza organizzativa e soprattutto un'affermazione della libertà di cui gli artisti hanno il diritto e il dovere di usufruire dando la possibilità al visitatore anche di sorridere.

(in: Padova e il suo territorio, nr. 74, 1998)

autore
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza