Servizi
Contatti

Eventi


Lucia Vaglio
Ritratti

Con il professor Camillo Semenzato avevamo trascorso un intero pomeriggio nello studio di Lucia Vaglio, restando entrambi sorpresi per il gran numero di ritratti quasi tutti completi. Il Professore ritencva chc queste opere mcritasscro una esposizione di rilievo per il taglio particolare c inusitato dei soggetti. Chi scrive queste note, dopo la scomparsa di Camillo Scmcnzato. ha seguito l'idea forte e stimolante per una antologica di tutti i ritratti già pronti.

Così una settantina di immagini di padovani assai conosciuti sono stati esposti nelle ex Scuderic di Palazzo Moroni tra il 25 novembre ed il 16 dicembre 2001. Lucia Vaglio vi ha lavorato per oltrc sci anni, prendendo in esame personagi a cavallo tra cultura, politica, economia ed arte. All'inaugurazione erano presenti molti degli effigiati che con piacere ed orgoglio si sono visti ancora, e questa volta in mezzo ad un folto pubblico ammirato. Meritava la Vaglio questo riconoscimento di pubblico c di critica, per la costante ricerca sui personaggi proposti e per la tenacia nel volere questa mostra nonostante le molteplici difficoltà.

Elemento essenziale nella vita artistica di Lucia Vaglio sono i volti, che "ricostruisce" scavando nell'intimo delle persone con sottile introspezione psicologica, dove predomina a volte l'arguzia: Luigi Montobbio, a volte la tenerezza: Elisahetta Zanon ed Edoardo Vaglio, o ancora una composta serietà: Luigi Gui, o una dolente malinconia: Mariolina Giaretta. E allora parlando dei ritratti, prendendone in esame alcuni, descriviamone anche i colori a volte freddi, dalle tonalità taglienti e sotto certi aspetti liberi da condizionamenti. Non vi è compiacenza in questi colori, voler fare blu perché il blu sta bene, no, è blu perché così dev'essere. La sua ricerca artistica, al di là e oltre il colore, è anche e forse soprattutto una ricerca umana nel tentativo, molto spesso riuscito, di mettere in evidenza la realtà più segreta del personaggio. Dunque la mostra ha riconfermato, se ce ne fosse stato bisogno, un'artista di notevole capacità espressiva, dalla mano ferma e decisa, capace di coniugare, attraverso questa lunga galleria di volti, il personaggio privato con uello pubblico.

(da: Padova e il suo territorio, nr. 95, 2002)

autore
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza