Servizi
Contatti

Eventi


Telethon 2004 per la ricerca

Telethon, in sinergia con la Banca Nazionale del Lavoro, nella sede di Piazza Insurrezione ha dato vita a una due giorni dedicata alla raccolta di fondi per la ricerca sulla distrofia muscolare e le malattie genetiche. L'intento è quello di far sì che la ricerca non venga meno. Bisogna lottare affinché le malattie cosiddette cattive, come la sclerosi multipla laterale per esempio, non abbiano il sopravvento. Si deve far in modo che i nostri scienziati non se ne vadano altrove, ma restino nel nostro paese e lavorare sulla ricerca per offrire ai nostri figli un futuro migliore.

Alla manifestazione padovana ha collaborato come sempre il Comune di Padova con l'Assessorato alle Politiche Giovanili e Politiche Culturali. L'evento ha avuto inizio venerdì 17 dicembre 2004, e si sono susseguiti giovani artisti e non solo, che hanno dato il meglio nelle loro performance. L'Accademia della Musica di Padova ha offerto un concerto con il duo d'arpe Elisa Zanini e Alessandra Sette e il flauto Giulio Pitteri. I giovani artisti, assai emozionati, si sono esibiti con molto impegno e bravura offrendo un mix di musiche famose. Sabato mattina si sono tenuti 30 minuti di poesia. Presentata da Elena Scaroni, Amelia Siliotti ha coinvolto gli spettatori con un recital di poesie anche in dialetto che hanno strappato applausi sinceri. Nel pomeriggio 'La petite etoile" diretta da Martina Segato ha offerto una rassegna di danza con giovani ballerine. Successivamente il Coro Rondinella, con la direzione di Dina Checchetto Morello, ha intrattenuto il numeroso pubblico con motivi anche natalizi coinvolgendo i presenti a cantare. I diversi appuntamenti, ripresi a Padova da Massimo Povolen e da vari operatori in altre città italiane, sono stati successivamente raccolti ed inviati alla RAI come documento del grande contributo di Telethon e della BNL alla ricerca sulle malattie genetiche. Per la Banca Nazionale del Lavoro hanno concluso la serata padovana il Capo area dottor Silvestri e il funzionario dottor Cavazzana, che hanno indirizzato un affettuoso ringraziamento al pubblico presente e a quanti a vario titolo hanno partecipato al progetto.

(da: Padova e il suo territorio, nr. 113, 2005)

autore
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza