Servizi
Contatti

Eventi


Note critiche brevi a
Abbandonare Troia
di Lucio Zinna

Pierfranco Bruni
Voce del sud, 9 gennaio 1988

Da «Un ritorno alla poesia-sentimento»

[…] Ed ecco avvicinarci ad una poesia che ha nel suo interno la durata e l’identità. Abbandonare Troia (Forum/Quinta Generazione) di Lucio Zinna è una poesia che ha già individuato il rapporto tra l’uomo e il senso della memoria, fra l’uomo e l’età del fallimento, fra l’uomo e una civiltà che ha smarrito la coscienza della propria presenza nel tempo. Si abbandona Troia per andare dove? La Terra Promessa è terra della memoria e vive nei nostri cuori lacerati. La cerchiamo per cercarci perché sappiamo che occorre « Comprimere la fretta rallentare i gesti | reinventarsi le albe e i tramonti ». Abbandonare Troia, dunque, per cercarci ancora di più. Cercare è andare oltre, andare oltre Costantinopoli. […]

Domenico Cara
 “Volti e segni delle delebili orme”, Fermenti, Roma, Gennaio-Febbraio 1987.

Qui anche Lucio Zinna riproduce in reazioni laceranti, incalcolabili, le atrocità di prima e di adesso, per cui decide di ‘Abbandonare Troia’ e di sfuggire la coniugazione del sediziosa, l’amaro sapore dei fiori di una segreta libertà visiva e magmatica, peraltro invasa dagli uomini comuni (sacrileghi e vorticosi ulissidi incapaci di proteggerci dal più mito trapasso «sul ciglio della strada» o da ogni impervio volto della buona memoria).

Stefano Lanuzza
“Lo sparviero nel pugno”, Ed. Spirali, Milano 1987

Abbandonare Troia (Forum 1986) di Lucio Zinna: viaggio ulissico, forse a ritroso, non più ritorno ma fuga dai miti della società dei consumi, questa “città malata” (p.24)

***
“Notiziario club letterario italiano”, Marzo 1989.

Lucio Zinna è un autore tutto da scoprite e la sua opera rappresenta il polo d’attrazione per chiunque desideri avvicinarsi ad un genere di poesia completamente nuovo e al fascino di un nuovo simbolismo. In una lirica del libro l’autore afferma: “Di poesia mi reputo un drogato” e non v’è dubbio che si tratti di una “droga” buona, visto l’eccellente risultato, che ha reso Lucio Zinna un poeta che ha saputo dare, una nuova impronta allo stile letterario. È un poeta da studiare, e dal quale trarre certamente degli insegnamenti.

autore
Literary © 1997-2022 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza