Servizi
Contatti

Eventi


Roberto Mosi scrive un libro apparentemente ingenuo, in cui l’oggetto promo del canto è la nipotina Marta, seguita nei primi due anni di vita. E tuttavia, a ben leggere, il tema dominante del libro è il tempo, il suo trascorrere, la messe dei ricordi che porta con sé. Quattro generazioni si sovrappongono in questo libro, che presenta una struttura in crescendo, dai primi testi più semplici, candidi almeno quanto la nuova vita della piccola Marta a quelli sempre più complessi ed ampi in cui il piccolo mondo della bimba si allarga e comprende vari luoghi di Firenze e dintorni, descritti con un realismo che ha anche una magica risonanza di tenere ed antiche memorie. Il libro è anche una celebrazione dell’amore familiare che cuce insieme più generazioni e salvaguarda le tradizioni da trasmettere a figli e nipoti: giochi, filastrocche, canzoni e cantate,semplici ricette, perché nulla venga dimenticato, perché non c’è giusto futuro senza rispetto del passato. Un libro di facile lettura, che parla di cose e sentimenti sani e profondi.

Recensione
Literary © 1997-2018 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Gerenza