Servizi
Contatti

Eventi


I miei primi vent’anni di scrittura.
Io ce l’ho fatta e potete farcela anche Voi. Vi insegno come...

“I miei primi vent’anni di scrittura” è un racconto autobiografico in cui Alida Casagrande, prolifica autrice di romanzi e testi teatrali, si sofferma su sentimenti e stati d’animo che l’hanno accompagnata in quello che ha definito un “viaggio verso Itaca”.

Più che un manuale rivolto a chi intenda inserirsi nel mondo, già abbastanza affollato, dell’editoria, si tratta dunque di una testimonianza, condotta sul filo dei ricordi e costellata di digressioni e di episodi curiosi.

È stata la solitudine, avvertita quando i figli sono diventati adolescenti, a spingere l’Autrice verso la scrittura: dall’urgenza di raccontarsi è scaturito lo stimolo che l’ha spinta a scrivere il suo primo romanzo, di cui verrà pubblicato un estratto in un’antologia.

Vincendo i timori tipici degli esordienti, la scrittrice ha coltivato con zelo questa passione, che si è rivelata la terapia più efficace per affrontare quella delicata fase dell’esistenza che è la maturità.

Ne è scaturito un libro fuori del comune, capace di creare un clima di complicità con il lettore, anche grazie alle frequenti citazioni di frasi tratte dalle opere di “guru” della comunicazione.

La citazione:

“…non bisogna mai dimenticare che avere una passione è già di per sé un successo, è già avere la felicità, che avere un traguardo da tagliare è già di per sé un successo, e che non importa quando e come si taglierà questo traguardo, perché l’importante è correre, la felicità sta nel correre, nel viaggio nella meta più che nell’approdo, la felicità è il viaggio verso Itaca, e il successo sta in questa felicità, nella felicità dell’attesa che il sogno si realizzi, nell’impegno che profondiamo per la realizzazione del nostro sogno, nell’amore che proviamo verso il nostro sogno e di riflesso verso noi stessi”.

Recensione
Literary © 1997-2024 - Issn 1971-9175 - Libraria Padovana Editrice - P.I. IT02493400283 - Privacy - Cookie - Gerenza